Mortara, l'incendio all'impianto di rifiuti Eredi Bertè

Share

Stamane si è verificato un grosso incendio a Mortara, vicino Pavia, in una ditta che si occupa del recupero di rifiuti speciali.

La colonna di fumo nero è visibile a decine di chilometri di distanza e staziona sulla città.

Incendio a Mortara, problemi anche nel Novarese

Per il momento l'Agenzia Tutela per la Salute, attraverso il sindaco, ha consigliato ai cittadini di tenere le finestre chiuse a scopo precauzionale, soprattutto per i residenti nella zona più vicina. Sul posto sono al lavoro sette squadre di vigili del fuoco giunte da Vigevano, Pavia, dai distaccamenti volontari di Mortara, Mede, Garlasco e Robbio e anche da Milano. Oggi però nell'azienda era prevista la visita ispettiva semestrale dell'Arpa. La particolarità della ditta che in queste ore sta andando a fuoco giustifica tutta questa apprensione e la fretta nello spegnere definitivamente l'incendio. Per domare le fiamme anche un elicottero per evitare i cali di pressione dell'acqua che sta scarseggiando. Stando a quanto riportato da Repubblica, le autobotti stanno facendo la spola con quattro differenti punti di Mortara e pure con alcuni paesi limitrofi per fare rifornimento. Il prefetto di Pavia, Attilio Visconti, è arrivato sul posto per coordinare le operazioni dei vigili del fuoco e delle altre autorità intervenute.

La natura dell'incendio è ancora sconosciuta, pare però che a bruciare siano stata anche gomme e plastica, per questo motivo è stato deciso di diramare l'allerta. Le cause del rogo sono al momento ignote. Una grossa nuvola nera si alzava in cielo sopra i tetti di Mortara, centro della Lomellina.

Una ferita ma l'Egittoè un partner ineludibile
Alfano ha annunciato la richiesta di intitolare a Giulio Regeni l'università italo-egiziana: "Giulio non verrà dimenticata".

Share