Rigore per l'Inter grazie al Var, gol di Icardi

Share

L'Inter sblocca il risultato con il penalty concesso a metà del primo tempo, di cui s'è appena accennato, per atterramento di Joao Mario sul filo del limite dell'area. Spalletti, uscito dal campo afono, prosegue la messa a punto della sua squadra a trazione anteriore grazie al solito Icardi e il solito devastante Perisic.

Nelle ultime 15 partite casalinghe l'Inter ha segnato una media di 2,7 gol per gara, portando a casa 10 vittorie, un pareggio e quattro sconfitte. Prima di Mauro Icardi l'ultimo giocatore dell'Inter a cominciare con due doppiette in campionato era stato Benito Lorenzi nel 1950/51 - non è mai successo che un nerazzurro abbia realizzato tre doppiette nelle prime tre. Infine, dopo 5 minuti di recupero, Gavillucci decreta il termine delle ostilità: 2-0 per l'Inter, che prosegue la marcia a punteggio pieno. E pensare che non sono state tutte rose e fiori.

Secondo impegno stagionale per l'Inter a San Siro, contro una Spal che ha poco e nulla da perdere. Icardi tenta di segnare la doppietta, ma Gomis risponde presente in due tempi. Gomis ringrazia, la Spal si salva e resta in partita. Poco male perché all'87' Perisic chiude i conti, scagliando un bolide al volo che si insacca all'incrocio. Nonostante la reazione orgogliosa dell'avversario, l'Inter si è avvicinata pericolosamente al raddoppio in diverse occasioni: ancora con Icardi e subito dopo con Candreva. "E contro la Spal questo timbro ce lo dobbiamo mettere, per ridare ai tifosi la fiducia che loro ci hanno accreditato". "Però se vogliamo centrare senza patemi il traguardo dei 40 punti, buoni per raggiungere la salvezza, bisognerà abituarsi in fretta ai ritmi della Serie A e questo sarà un bel banco di prova".

Terremoto M.3.9 alle 21.58: paura in Abruzzo. Avvertito anche a Roma
Sono in corso verifiche per accertare se vi siano danni a persone e cose. Successivamente sono stati rettificati i dati relativi alla magnitudo.

Inter (4-2-3-1): Handanovic, Skriniar, Miranda, D'Ambrosio, Dalbert, Vecino, Borja Valero, Joao Mario, Candreva, Icardi e Perisic.

SPAL (3-5-2): Gomis; Salamon, Vicari, Vaisanen; Lazzari, Schiattarella, Viviani (dal 40' s.t. Bonazzoli), Mora (dal 33' s.t. Grassi), Costa; Paloschi (dal 21' s.t. Antenucci), Borriello (Poluzzi, Marchegiani, Felipe, Cremonesi, Bellemo, Konate, Mattiello, Schiavon, Vitale). All.

Share