Ritrovato il corpo della donna dispersa a Livorno

Share

Una settima vittima, che alcuni collegano al nubifragio, in realtà è un uomo deceduto in un frontale non lontano da Livorno, ma lìincidente non è ancora stato collegato al maltempo. Lo ha detto l'assessore regionale alla protezione civile Giacomo Giampedrone facendo il quadro della situazione del maltempo che ha investito la Liguria nella sala di protezione civile.

È stata riaperta stamani anche in direzione Firenze la superstrada Firenze-Pisa-Livorno chiusa ieri a seguito degli allagamenti nella zona di Vecchiano (Pisa). Allerta a Ischia nella zona rossa colpita dal terremoto dello scorso 21 agosto.

Livorno è allagata dal temporale che si è abbattuto nella notte sulla città: circa 400 millimetri in poco più di 4 ore. Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. "A Livorno invito tutte le istituzioni a collaborare senza fare polemiche, mettendo al centro la comunità" ha detto il premier inaugurando una scuola nel Milanese. La sesta vittima è stata ritrovata in via Sant'Alò: si tratta di Roberto Vestuti, 44 anni di Carrara. La macchina dell'emergenza ora è un tutt'uno per cercare di intervenire a favore di chi soffre, come deve essere in un momento di dolore. All'arrivo del ministro dell'Ambiente Gianluca Galletti sarà appunto dichiarato lo stato di crisi.

IT: Stephen King nella nuova featurette del film di Andrés Muschietti
Pone più pressione su di noi per trovare la migliore versione della storia in modo da regalare ai fan quello che vogliono vedere. Che l'uscita di IT nei cinema di tutto il mondo fosse alquanto attesa era evidente.

La Regione Liguria ha confermato l'allerta rosso per la zona centrale della regione fino alle 8 di domani mattina.

Proseguono intanto le ricerche dell'uomo che abitava in via D'Alò, anche questa vicino allo stesso torrente. Frane, strade interrotte, ponti crollati e caos in tutta Livorno, dove anche la stazione centrale è rimasta sott'acqua.

Agenpress - Dopo la tragedia di Livorno, il cui bilancio per ora è di 6 vittime e due dispersi, il Codacons presenta oggi un esposto alla Procura della Repubblica in cui si chiede di accertare le responsabilità di istituzioni ed enti locali, alla luce delle possibili fattispecie di concorso in omicidio con dolo eventuale e disastro ambientale. Oltre a Martina Bechini, l'intera famiglia Ramacciotti, abitante in un palazzo sul viale Nazario Sauro: un bambino, il piccolo Filippo, i due genitori Simone Ramacciotti e Glenda Garzelli, rispettivamente di 37 e 36 anni, e il nonno Roberto Ramacciotti, padre di Simone.

Share