Scampia, un docufilm al Festival di Venezia: ecco il trailer

Share

Trentenne, romanissimo 'Cesarone' con residenza alla Garbatella, ex stunt-man, lanciato da Non essere cattivo e Suburra - ma l'abbiamo visto anche nel vibrante ruolo di Tenco nel buon biopic Dalida - già in orbita internazionale grazie alla segnalazione tra le Shooting Stars berlinesi, Alessandro Borghi ha battuto quattro aspiranti candidate rimaste rigorosamente anonime e rappresenta un'evoluzione del classico macho latino alla Bova-Scamarcio: prestanza fisica, , anche un'espressività dolce, vagamente malinconica, e quegli occhi azzurri che invocano protezione, più che mascolinità selvaggia. Una prima parte di autentica fantascienza sociale, una commistione quasi perfetta di satira e paranoia, che scivola tristemente in una seconda parte dove l'umorismo, la provocazione e anche l'assurdità lasciano il posto ad un intreccio piuttosto banale tra grande storia d'amore e parabola sull'ambientalismo dalle venature apocalittiche. In passerella alle 17, oggi l'attesa è tutta per Ethan Hawke e Amanda Seyfried protagonisti del film di Shrader, su un uomo che incontra una donna seguace di una serra. Mostra dArte Cinematografica di Venezia Doc/it - Associazione Documentaristi Italiani ha presentato una delle sue prossime attività di promozione e sviluppo del settore: la V edizione de IL MESE del DOCUMENTARIO con la nuova collaborazione di IDS Academy e la proiezione speciale di "HAPPY WINTER" di Giovanni Totaro, in anteprima a Palermo dopo la presentazione ufficiale fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia.

Qual è stata la star più fashion dell'edizione 2017 del Festival del Cinema di Venezia secondo voi? 4 i titoli che concorreranno al Premio del Pubblico.

Apertura in grande stile per la 74esima Mostra del Cinema di Venezia. Infine, Ilaria Vigorelli mostra una carrellata dei look delle star protagoniste del red carpet.

Catastrofe ambientale in Abruzzo: brucia ancora il Monte Morrone
Nei pressi del comune di Antrodoco intanto i militari sono impegnati con tre autobotti per domare le fiamme nonostante l'emergenza acqua.

Il presidente della municipalità del Lido e Pellestrina, Danny Carella, non nasconde il fatto che il 74° festival cinematografico, che si è aperto ieri al Lido fino al 9 settembre sia una cassa di risonanza straordinaria per l'isola. "Essere stata scelta - afferma Roberta Angeli - per un compito tanto importante mi riempie di orgoglio ed emozione, e credo di poter parlare anche a nome della mia collega, Federica".

Il presidente della Biennale, Paolo Baratta, si è detto soddisfatto delle misure antiterrorismo decise dalla questura, "il mondo sta reagendo in maniera molto positiva alla minaccia terroristica - ha dichiarato nel corso di una conferenza stampa - l'Italia è piena di turisti".

Share