Se è spento Eugenio Bersellini

Share

Lutto nel mondo dell'Inter e di tutto il calcio.

È morto a Prato l' ex allenatore Eugenio Bersellini. La conferma della notizia è stata data dalla locale Misericordia, presso la quale la famiglia sta allestendo la camera ardente. Il suo debutto risale agli anni '60. Quindi le proficue e vincenti esperienze alla Sampdoria, in due riprese, la seconda delle quali durante la prima era Mantovani, allenando i giovani Roberto Mancini (con il quale non mancò qualche contrasto) e Gianluca Vialli, vincendo una Coppa Italia, e con l'Inter, club con cui Bersellini conquistò lo scudetto nel 1980 e due Coppe Italia, nel 1978 e nel 1982. Va alla Sampdoria: nella prima stagione arriva una sofferta salvezza, mentre nella seconda una clamorosa retrocessione in Serie B che non spaventa il presidente dell'Inyer, Ivanoe Fraizzoli, che lo chiama nel '77. In campionato arriverà solamente un quinto posto, mentre in Coppa Italia, Bersellini metterà in bacheca il suo primo trofeo, la seconda Coppa Italia della sua storia, 39 anni dopo la prima.

Fallimento e bancarotta fraudolenta, in carcere un imprenditore salentino
È stato arrestato per bancarotta fraudolenta aggravata Vittorio Farina, imprenditore sessantaduenne di Torino. Indagati due commercialisti e imprenditori operanti in settori come telecomunicazioni, torrefazione e auto.

Era l'Inter di Altobelli e Beccalossi, di Oriali e Bordon, epiche le sfide soprattutto con la Juventus. E sarà un cammino entusiasmante, fermato però, in semifinale dal Real Madrid di Santillana. Sono quelli che ci vengono alla mente pensando a Eugenio Bersellini.

Share