Tennis, Us Open: il trionfo di Nadal

Share

Il ritiro di Andy Murray a due giorni dall'inizio degli US Open ha portato ad una rivoluzione totale del tabellone, ma incredibilmente si è deciso di trasformare Marin Cilic e non Roger Federer nella testa di serie numero due.

Parlano i numeri ora, in suo favore: Nadal non è soltanto un terraiolo, ma quando sta bene sa essere competitivo su tutte le superfici, comprese quelle dure che hanno sempre rappresentato il suo tallone d'Achille.

Sweet sixteen. Sul cemento di Flushing Meadows, Rafael Nadal ha conquistato il sedicesimo major in carriera, il terzo US Open dopo quelli 2010 e 2013. Con il servizio a disposizione, da 40 a 15 a suo favore il sudafricano si trovava a concedere, grazie a due facili dritti buttati via, una palla break al suo avversario. E' a meno tre dai titoli Slam di Federer, proprio come prima degli Australian Open 2017.

Mostra di Venezia. Charlotte Rampling ringrazia i suoi maestri italiani
Vince la Coppa Volpi per la migliore attrice Charlotte Rampling per il film HANNAH di Andrea Pallaoro . Leone d'argento per la miglior regia a Xavier Legrand , per " Jusqu'à la garde ".

Rafa parte guardingo, rispondendo molto lontano dalla riga di fondo per non soffrire troppo il servizio di Anderson, e cerca sempre di allungare lo scambio, costringendo il sudafricano a scomode volée a rete, mentre nei suoi game in battuta il maiorchino non fatica a trovare il punto, alternando le soluzioni con grande abilità tattica, nonostante una percentuale di prime piuttosto bassa, soprattutto in avvio di partita. Dopo un iniziale equilibrio, al settimo game Anderson perdeva il servizio e non riusciva più a rientrare, in 58 minuti Nadal si aggiudicava il primo parziale per 6 giochi a 3.

Partita dominata dallo spagnolo che ha un 84% di punti con la prima di servizio e 70% con la seconda. Tre finali Slam, due trionfi al Roland Garros (il decimo in carriera) e a New York, il ritorno al numero 1 del mondo dopo tre anni di assenza.

Ha iniziato lentamente il torneo lo spagnolo, che ha carburato in modo lento nel set d'esordio con Lajovic, poi ha perso un set con Taro Daniel e Leo Mayer.

Share