A Firenze ragazza 21 anni suda sangue, malattia rarissima

Share

Nel suo caso l'espressione non ha nulla di metaforico in quanto realmente suda sangue, ma non vi è nulla di miracoloso o che possa far pensare alla sfera religiosa. E' la strana malattia di cui soffre una 21 enne fiorentina.

Il caso è stato presentato da due ricercatori dell'università di Firenze sul Canadian Medical Association Journal, e la diagnosi finale è stata "ematoidrosi", una condizione molto rara anche se già descritta in precedenza in letteratura. Solo un particolare momento di stress sembra giustificare la sudorazione di sangue da parti del corpo dove non ci sono lesioni. La ragazza 21enne è stata presa in cura da Roberto Maglie e Marzia Caproni, due ricercatori del dipartimento di Dermatologia dell'ateneo fiorentino.

Cgil Veneto: Zaia rischia d'isolarci dal resto del Paese
Il titolo è lungo, come si conviene per un atto che potrebbe entrare nella storia del Veneto , ma non solo. Nella giornata di domenica in Veneto e in Lombardia è andato in scena il referendum per l'autonomia .

"La paziente è diventata socialmente isolata a causa dell'imbarazzo per il sanguinamento - si legge nell'articolo - e ha riportato sintomi compatibili con una depressione maggiore e un disturbo da panico". Deriva dalla rottura dei capillari che producono un sanguinamento spontaneo che dura in media dai 2 ai 5 minuti. L'ematoidrosi è una condizione descritta raramente in letteratura, tanto che in alcuni libri di testo è definita come ancora non scientificamente provata. In rari casi questo fenomeno si osserva nei condannati a morte. Nello stesso anno si è presentato anche il caso di una ragazza con questa stessa condizione che è stato invece descritto dalla rivista specializzata in ematologia Blood.

Share