D'Alema: io un passo di lato? Sembra di essere a scuola di tango

Share

Con il forte rischio di essere quello di maggioranza relativa alle prossime elezioni politiche, Rosatellum 2 o no. Occhetto si è riguadagnato le prime pagine parlando di Massimo D'Alema, suo successore e storico antipatizzante.

Achille Occhetto chiamato a rispondere dai cronisti nei pressi della Camera dei Deputati, commenta quanto sta accadendo ai vertici della sinistra tra Mdp, Pd e Pisapia, "Nessuno dice niente, questo Paese è in mano a un serial killer", dice Occhetto riferendosi a Massimo D'Alema ma senza mai nominarlo direttamente, " E voi giornalisti, non capisco perché gli andate ancora dietro.

Sanremo 2018, vallette e ospiti: Baglioni insieme a Gianni Morandi
La macchina organizzativa del Festival di #Sanremo 2018 è al lavoro e oggi sono emersi i primi dettagli sul cast. La durata delle canzoni in gara è stata allungata: non più 3 minuti e 15, ma 4 minuti .

Al momento, però, le posizioni restano distanti. "C'è chi mi chiede un passo in avanti, chi indietro e chi di lato". "Se Pisapia apre a Renzi nega le cose che ha detto Pisapia fino a ieri". Alla domanda sull'assemblea costituente di novembre l'ex premier ha risposto che in quel periodo si troverà in Cina per lavoro. È un problema di Pisapia con Pisapia, non con noi" ha continuato D'Alema che ha sottolineato: "Neanche noi" siamo interessati a un partitino del 3%, "infatti vogliamo farne uno molto più grande. "Dopo risultato siciliano faremo un dibattito e vedremo se siamo un partitino del 3%".

Share