Eurorivali/ Vince il Manchester City, pareggiano Shakhtar Donetsk e Feyenoord

Share

Dopo aver battuto in maniera piuttosto agevole il Sassuolo ed essersi ripreso la vetta solitaria del campionato di Serie A, il Napoli si rituffa in #Champions League.

E' uscita la designazione della Uefa per quanto riguarda Napoli-Manchester City: arbitra il tedesco Felix Brych. Vincere contro gli inglesi significherebbe ritornare prepotentemente in corsa per la qualificazione agli Ottavi di Finale e di conseguenza dare ulteriore benzina e consapevolezza ai ragazzi di Sarri in vista di una lunga stagione. Sabato, invece, ha giocato il City che ha vinto 3-2 sul campo del West Bromwich. Dunque 4-3-3 con Reina tra i pali, pacchetto difensivo formato da Hysaj e Ghoulam sulle fasce mentre al centro torna Koulibaly, dopo il turnover, insieme ad Albiol. A centrocampo solito ballottaggio: Jorginho o Diawara, Zielinski o Allan. Sì dovrebbe essere sfida decisiva.

La radiocronaca di Napoli-Manchester City verrà trasmessa da RadioGoal24 sul proprio sito web www.radiogoal24.it e sulla pagina Facebook di RadioGoal24 a partire dalle 20.30.

Napoli, De Laurentis: "E ora chissà cosa si inventeranno per ostacolarci..."
Scudetto? Per voi esiste solo lo scudetto, ma esiste anche la soddisfazione di esprimere quello che altri invidiano. Serve fortuna per vincere lo scudetto , basti pensare agli infortuni che si possono abbattere sulla rosa.

Il Manchester City di Guardiola risponde con il 4-1-4-1: Ederson; Walker, Stones, Otamendi, Delph; Fernandinho; Sterling, De Bruyne, Silva, Sané; Aguero. Per gli abbonati alla piattaforma sarà disponibile anche la diretta streaming video tramite l'applicazione Premium Play, mentre per chi può affidarsi solamente alla televisione in chiaro ci si dovrà accontentare dello Speciale Champions League che andrà in onda a partire dalle ore 23.40 di mercoledì sera su Rete 4.

Maurizio Sarri manderà in campo il miglior Napoli possibile con la difesa dei "titolarissimi", un centrocampo formato da Diawara, Zielinski e Hamsik e il tridente 'terribile' composto da Callejon, Mertens e Insigne.

Share