Germania, dati Laender indicano rallentamento inflazione ottobre, 2% più lontano

Share

Secondo i dati preliminari diffusi dall'ISTAT, nel mese di ottobre 2017 l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività al lordo dei tabacchi (ossia l'inflazione), ha registrato un calo dello 0,2% su base mensile e un aumento dell'1% rispetto ad ottobre 2016, in calo dal +1,1% di settembre.

E adesso come reagiranno i falchi della Bundesbank, visto che la loro tanto temuta inflazione scende ancora?

Roma, branco massacra di botte due migranti in pieno centro
I due sono stati avvicinati da cinque ragazzi che li hanno prima offesi con frasi razziste e poi sono passati alle vie di fatto. Per gli investigatori si sarebbe accanito sulla vittima quando era già a terra, colpendola ripetutamente con calci al volto .

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Lo rileva l'Istat. Il lieve rallentamento dell'inflazione è dovuto essenzialmente all'inversione di tendenza dei prezzi dei Servizi vari (-1,1%, da +0,6% di settembre), spinti al ribasso dall'Istruzione universitaria a seguito dell'entrata in vigore delle nuove norme sulla contribuzione studentesca introdotte con la Legge di Stabilità 232/2016. Torna a scendere in ottobre il tasso annuo di inflazione nell'Eurozona: secondo la stima "flash" pubblicata da Eurostat, è infatti pari all'1,4% contro l'1,5% di settembre. Pertanto, la cosiddetta "inflazione di fondo" (ovvero al netto degli energetici e degli alimentari freschi), rallenta (+0,5% da +0,7% di settembre), mentre quella al netto dei soli beni energetici si conferma a +0,8%.

Share