Gp Giappone, Vettel il più veloce nelle prime libere

Share

"I'm only human, I make mistakes".

La Rossa non alza bandiera bianca. Virtualmente secondo il compagno di Box Valtteri Bottas, il finlandese però partirà dalla settima casella per la sostituzione del cambio. Chiude col sesto tempo con le soft, partirà undicesimo. Una velocita davvero folle, una sensazione pazzesca, spero che si continui con questa evoluzione, io sono dieci anni che vengo qui ed è la mia prima pole position in Giappone. Sarebbe dovuto essere undicesimo ma beneficia della penalizzazione ad Alonso. L'impatto laterale rompe il semiasse che sfonda la scatola del cambio. E può darsi che Suzuka li obblighi ad un duello ravvicinato.

Il nuovo sistema di raffreddamento compromesso l'equilibrio della power unit. Una levataccia che i tifosi Ferrari faranno volentieri, visto che Vettel è ancora in gara per il titolo mondiale, nonostante i passi falsi a Singapore e in Malesia. Alboreto perse così la grande occasione di vincere un Mondiale. Lewis Hamilton ha fatto un bel lavoro raggiungendo il miglior tempo nelle libere 1, poi sospese per alcuni minuti dopo l'incidente a Carlos Saint Jr. Il componente è stato esaminato a fondo e verrà spedito dall'Emilia in Giappone per essere montato sulla monoposto di Vettel sabato mattina per testarlo nelle ultime libere prima delle qualifiche.

Per il Cavallino, il paradosso è sempre più forte.

Catalogna, il capo dei Mossos in tribunale: rischia 15 anni per sedizione
Secondo una fonte giudiziaria, la procura non ha richiesto la detenzione. Per i catalani che vogliono l'indipendenza è un eroe.

Solito spartito, solito epilogo anche a Suzuka. La Ferrari ha una macchina vincente, forse per la prima volta nell'era Arrivabene, nel momento in cui il Mondiale l'ha quasi perso e più per errori propri. A patto che tutto continui a funzionare sulla SF 70 H del tedesco.

La Red Bull, ha ammesso Hamilton a Sepang, è ormai alla pari con le Mercedes. Gli spazi compatti migliorano l'interazione fra il telaio e la power-unit. La Mercedes ha montato su entrambe le auto il pacchetto aerodinamico aggiornato per contrastare anche la Red Bull, terzo incomodo anche sul bagnato anche se Ricciardo non sente la vettura così veloce in rettilineo. I tempi a referto sono appena cinque.

Sebastian Vettel, alla fine delle prove libere, si è detto, ai microfoni di Sky, soddisfatto di come si siano svolte le prove libere del Gran Premio del Giappone: "Credo che sia stata una mattinata discreta, è stato positivo poter girare, la macchina è andata bene sin dal'inizio". Verstappen con la supersoft si prende il quarto tempo, a 9 decimi da Bottas.

Share