Grande Fratello Vip 2: concorrente presa di mira da Marco Predolin Video

Share

Verrà sicuramente ricordato come uno dei personaggi chiave della seconda edizione del Grande Fratello Vip, anche se non per gli stessi motivi che verosimilmente si sarebbe auspicato alla vigilia dell'avventura nel reality di Canale 5. Il conduttore è stato infatti accusato per aver pronunciato alcune frasi piuttosto dure nei confronti degli omosessuali, e soprattutto di Cristiano Malgioglio. Ma lotto con le parole, ma solo se siamo sul ring e siamo da soli. I suoi favoriti per la vittoria finale sono tre: Daniele Bossari ("se non esplode, vince di sicuro"), Giulia De Lellis ("ha detto cazzate e puttanate molto più gravi delle mie, ma è seguita sui social e in Casa si tiene buoni tutti, in primis le ragazze: le pettina e le trucca tutte, molto scaltra") e Cecilia Rodriguez ("è molto vera, sincera e tosta"). Infatti Predolin ha accusato la Izzo di essere una grande attrice e di uscire di scena visto che è stata eliminata.

Ho cazzeggiato, sono un battutaro e quest'ironia l'ho 'rubata' proprio all'autoironia dei miei amici gay. "In realtà ho fatto un errore ben più grande. - e conclude - Ho scelto la realtà, ho scelto di essere Predolin".

Si odiano tutti e mancano di personalità. Forse avrei dovuto fingere come fa la maggior parte dei concorrenti rimasti in gara.

Parla Cesare Battisti: "Non stavo fuggendo"
Battisti , intanto, è tornato nella sua casa sul lungomare di San Paolo dopo tre giorni di carcere nel Mato Grosso . Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.

In base alla classifica, i concorrenti che hanno ricevuto meno preferenze sono stati i nominabili e tra questi i coinquilini hanno quindi deciso per Aida Yespica e Lorenzo Flaherty, alla sua terza nomination. Quando è stata eliminata dal Gf Vip ed è arrivata in studio si è sentita male, evidentemente per l'emozione, e stava per svenire, ma non tutti le hanno creduto in studio, in particolare non le ha creduto Predolin - vedi discorso di prima sulla "falsità" -, scimmiottando la regista - rimediando i fischi del pubblico -. Sono finito in un vicolo cieco.

"Ho voglia di purezza, di verità nella mia vita", sottolinea. Ho fatto ogni tipo di lavoro. Lei ha recitato per tutto il tempo, io invece sono un uomo da marciapiede. Due anni di sofferenza totale. Un volta ero un conduttore, anzi sono un conduttore. Altrimenti emigro in Argentina e qualcosa salterà fuori.

Share