L'Italia presenta la nuova maglia, ma la indosserà soltanto Buffon

Share

E mentre molti altri hanno mollato nell'attesa, lui è riuscito a mantenere sempre la vetta. Con cui ha attraversato il sole di Marsiglia, la pioggia del Brasile, le vuvuzuelas, la delusione e le lacrime di gioia dopo la vittoria ai rigori contro la Francia nel 2006. Sicuramente dal tasso tecnico del campionato italiano che nonostante una leggera ripresa in questa stagione negli ultimi anni ha toccato (Juve esclusa) picchi di mediocrità assoluta. Così arrivò la quarta stella su quella maglia che ha indossato 171 volte.

Puma si dice naturalmente orgogliosa di aver lavorato insieme a una leggenda vivente. E quella non è stata l'espressione migliore della nostra squadra. Un tributo pienamente meritato, mai visto finora nel mondo del calcio. Buffon sprona i giovani azzurri.

Pacific Rim: La Rivolta, un'anticipazione in attesa del trailer ufficiale
Jake decide poi di abbandonare il suo addestramento per diventare un pilota andando ad immischiarsi nel mondo della criminalità. A voi la palla quindi: fateci sapere cosa ne pensate nei commenti!

L'intervista di Gigi Buffon alla vigilia del match contro l'Albania: "Ventura ha intrapreso la strada del rinnovamento, che è l'unica possibile". L'ultimo murale, quello di Torino, è stato inaugurato dalla leggenda vivente in persona. Il portiere più grande di sempre.

E' stata svelata la nuova maglia della nazionale italiana per il 2018, ma per ora la indosserà solo Buffon. Una maglia disegnata per ricordare i fasti del passato del nostro calcio, con riferimenti al Tricolore sui bordi delle maniche e dietro il colletto. Una casacca realizzata con l'aiuto della tecnologia di evoKNIT Thermoregulation di Puma, struttura che gestisce in maniera adattiva areazione e umidità, aiutando a mantenere la temperatura corporea in perfetto equilibrio. "Il meglio della tecnologia si sposa con un comfort senza pari grazie alla struttura evoKNIT che non prevede l'uso di cuciture, regalando la sensazione di indossare una "seconda pelle" che si muove insieme al corpo e non contro di esso, garantendo più libertà di movimento sul terreno di gioco".

Share