Manovra fiscale: il governo fa cassa con la rottamazione delle cartelle

Share

Come si apprende, anche se la misura sarebbe "ancora in via di definizione", è stata inserita nel provvedimento una norma "antiscorrerie" contro le scalate ostili, la sospensione delle tasse per le zone alluvionate e altri interventi specifici.

Vero grande protagonista del decreto fiscale è la rottamazione-bis delle cartelle che riguarda i ruoli pendenti fino al 30 settembre 2017. Il pagamento delle somme dovute puo' essere effettuato in un massimo di cinque rate, da pagare a luglio, settembre, ottobre, novembre 2018 e a febbraio 2019. I contribuenti interessati dovranno versare entro il 31 maggio 2018 le rate non corrisposte dei piani di dilazione. Il termine per regolarizzare il pagamento di rate saltate e' fissato al 30 novembre 2017. In arrivo 140 milioni per le missioni internazionali di pace per il 2017 e nuove risorse per rideterminare il piano assunzioni straordinarie forze di polizia. Gli incarichi a generali ed ammiragli potranno durare al massimo tre anni e non potranno essere rinnovati o prorogati.

- MIGRANTI: Per attuare gli accordi in materia di immigrazione, e' previsto l'invio all'estero di personale appartenente alla carriera prefettizia. Oneri previsti: 1 milione l'anno per il triennio 2018-2020.

- FONDO IMPRESE SUD: Al fine di sostenere il tessuto economico-produttivo di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, e' istituito un Fondo, denominato 'Fondo imprese Sud' a sostegno della crescita dimensionale delle piccole e medie imprese. Proprio sul versante giovani, il ministro dei beni culturali Dario Franceschini ha assicurato che l'esecutivo è al lavoro per confermare anche per il 2018 il bonus cultura da 500 euro per i neo18enni, una misura da 290 milioni di euro che si vorrebbe rendere stabile.

Clamoroso dalla Svizzera: un nome nuovo per il dopo Montella al Milan
Scetticismo? E' il gioco delle parti, un Milan in rinascita è un Milan che comunque dà fastidio . Mirabelli esprime un giudizio su Pietro Pellegri ed Eddy Salcedo: "Sono due ottimi prospetti".

Prevista anche la proroga del prestito ponte per Alitalia. I versamenti vanno effettuati entro il 16 ottobre 2018.

- BAGNOLI E MATERA: Nuove risorse per la bonifica e il rilancio di Bagnoli (164 mln per il 2017) e per la rigenerazione urbana di Matera (3 mln). Autorizzata, infine, la spesa di 32,5 milioni di euro da destinare all'Ospedale pediatrico Bambino Gesu' (9 milioni), alla Fondazione Irccs Santa Lucia (11 milioni) e del Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica (12,5 milioni). L'annuncio è stato dato da Anna Finocchiaro, ministro dei rapporti con il Parlamento. All'epoca Calenda assicurò: "È pronta, deve trovare il veicolo giusto".

(Teleborsa) - E' terminato dopo circa un'ora il Consiglio dei ministri per il varo del DL fiscale collegato alla legge di Bilancio che sarà approvata molto probabilmente lunedì.

Share