Massimo D'Alema "cancella" Renzi: "Ha distrutto il Pd ed il centrosinistra"

Share

Durante un'intervista nel programma "Circo Massimo", condotto da Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto, in onda su Radio Capital Massimo #D'Alema dice la sua sul Premier Gentiloni.

"Grasso in Mdp, magari come leader?"

Secondo D'Alema Renzi avrebbe fatto un accordo con Berlusconi e Salvini e rischierà di fare la figura di Pinocchio con il Gatto e la Volpe. Sono accusato anche io di questo?

Uomini e Donne, Alessandro D'Amico su Instagram: "Alex sceglimi…muoviti"
L'ex corteggiatrice ha ribadito, una volta per tutte, di non provare alcun interesse di tipo sentimentale nei confronti di Luca . A svelare qualche dettaglio in più su Marco Cartasegna e Soleil Sorgè è stata Federica Benincà ai microfoni di Mattino Cinque .

Ma la cosa suona davvero strana: ha Gentiloni la forza per imporsi al suo segretario e azionista principale (quasi unico) della sua maggioranza parlamentare che lo sostiene? "Vedo una deriva sempre più avventurista e apertamente neocentrista, conservatrice". Che in Veneto è evidente che c'era un sistema di alleanze nei controlli, che in altre situazioni, compresa Banca Etruria, ci sia stata una chiara responsabilità di Banca d'Italia? Quindi sentenzia: "Il leader del Pd ha sfasciato il centrosinistra e il suo partito, al di là di ogni negativa previsione". "Non è più questione di soglie". "Noi non siamo il partito di Visco, semmai di quell'altro Visco, Vincenzo, però siamo contrari alla lottizzazione partitica della Banca d'Italia, che è un'istituzione che deve rimanere al di sopra della parti politiche".

"Renzi in modo rozzo, maldestro e propagandistico portando sul piano politico l'elezione del governatore di Bankitalia ha reso di fatto obbligatoria la riconferma di Visco".

L'altro attacco è poi per il segretario del Pd Matteo Renzi che D'Alema non esista a definire "un leader politico che per sopravvivere deve divorare i suoi, come sta facendo con Gentiloni". Dopo essere fuoriuscito ufficialmente dal governo con il suo partito Massimo D'Alema afferma che i membri di Mdp voteranno la legge di bilancio solo se conterrà le misure che riterranno fondamentali per il paese. "Deciderà lui" e aggiunge "Questa consonanza di giudizio mi fa piacere perché è un uomo che stimo moltissimo per la sua storia e per come ha svolto il suo ruolo istituzionale, anche con sofferenza".

Share