Suicidio Rossi, Siena trasferisce le carte a Genova

Share

Le dichiarazioni dell'ex primo cittadino di Siena Pierluigi Piccini, dapprima alle Iene e quest'oggi sulle pagine del Corriere della Sera, sono piuttosto forti tanto che la procura di Genova ha aperto un fascicolo su segnalazione del procuratore capo senese, al momento senza ipotesi di reato. E soprattuto sanno che David Rossi non si è ucciso, ma è stato assassinato. L'uomo sottolinea come conoscesse molto bene David, visto che da sindaco era stato un suo collaboratore, e di come l'amico non avrebbe mai potuto compiere un tale gesto. Lei pensi che nel 2013 durante un'assemblea del Monte dei Paschi un consigliere comunale parlò pubblicamente di personaggi orgiastici e pervertiti", spiega ai colleghi del Corriere l'ex sindaco della città toscana, prima di aggiungere come "Io so soltanto che, appena due giorni prima di morire, David mandò un messaggio a un alto dirigente di Monte dei Paschi avvertendolo che avrebbe raccontato tutto ai magistrati. "Pur esprimendo profonda indignazione per questa continua aggressione nei confronti dei magistrati di questo ufficio, restiamo sereni anche di fronte a questi nuovi indicibili attacchi e continueremo a lavorare con l' equilibrio, l'imparzialità e l'indipendenza, che hanno sempre contraddistinto il nostro operato". "Queste cose le sto ripetendo da anni".

"Con riferimento alle affermazioni rese al giornalista della trasmissione televisiva Le Iene, andata in onda nella serata di domenica 8 ottobre 2017, si prende atto che l'interlocutore del giornalista ha espresso gravi accuse nei confronti dei magistrati di Siena".

Amichevole Under 21, Italia-Marocco 4-0: cronaca del match 675 1 10-10
Dopo pochi minuti rete annullata al laziale Murgia , ma poi arriva il gol del calciatore del Benevento Parigini . ITALIA UNDER 21 (4-4-2): Audero; Dickmann, Capradossi, Romagna, Giu.

"Il vero problema è che il sindaco di Siena o quei pochi che mi criticano sono stati comodamente omertosi, finora". Piccini ha infatti parlato "di magistrati senesi coinvolti, in 'festini' a base di 'cocaina' che si sarebbero tenuti in due ville, una in una località tra Siena e Arezzo e l'altra in zona di mare". "Ma quale solo? - osserva ancora Piccini alla domanda se la morte di Rossi fosse riconducibile al suicidio di un "uomo rimasto solo e crollato" - No, lui aveva la possibilità, lui ha dialogato con tutti i direttori dei giornali di tutta Italia".

Share