Verso il Milan: sarà il derby dei debuttanti. Il rischio è che…

Share

A pochi giorni dal derby contro l'Inter, l'allenatore del Milan Vincenzo Montella ha risposto a Silvio Berlusconi. Oltre al tanto vociferato Antonio Conte, che sembra voler interrompere l'esperienza inglese e tornare in Italia, nelle ultime ore è giunta un indiscrezione dalla Svizzera, riportata dal quotidiano Blick, secondo la quale il Milan avrebbe mosso passi concreti per il commissario tecnico della Nazionale crociata Vladimir Petkovic. Mi sembra esagerato. Ci sta caricare gli effetti e ammetto che è una partita importante perché è un derby e arriva dopo due sconfitte in campionato, ma dire che è decisiva è una parola grossa perché siamo solo all'ottava giornata e ci sono ancora 30 partite. Però le dichiarazioni che sono uscite vanno assolutamente contestualizzate, anche se da parte mia ci sarà sempre il massimo dell'ascolto alle critiche che ricevo. "Mi piace ascoltare e elaborare i consigli, quelli di Berlusconi dello scorso anno non mi piacevano molto mentre altri li faccio miei e li utilizzo". Poi Montella si è soffermato sulla gara con l'Inter: "Il derby è fondamentale. Il cammino intrapreso è quello giusto e bisogna avere comprensione e un pizzico di serenità in più". Dopo tanti cambi ci vuole anche un pizzico di fortuna.

Milan, Aguero allontana i rossoneri: "Avrà parlato il mio sosia"
Ai microfoni di TycSports , l'attaccante del Manchester City ha commentato così la vicenda: "Ho sentito le voci su un mio trasferimento al Milan , ma avranno parlato con un mio sosia".

Per i nerazzurri una vittoria significherebbe un deciso passo avanti verso la qualificazione in Champions, per il Milan un passo quasi obbligato per rimanere nella scia delle prime e ridare morale all'ambiente. "Io credo che abbiamo le potenzialità per poterci arrivare, dobbiamo avere l'ossessione di poterci arrivare".

Share