Zaia: Gentiloni è il nostro interlocutore dopo il referendum

Share

'Io guardo con interesse, rispetto e disponibilità alla discussione che si è aperta sul tema dell'autonomia. Alla domanda se questo sia il rilancio di una Lega 2.0 che non guarda più alla secessione ma al federalismo, il presidente ha risposto: "Questo è il rilancio del popolo".

"Il Ggoverno è pronto a un confronto di merito con le regioni su queste funzioni - ha detto Gentiloni - per avere regioni più efficienti. Certo, non nascondo che sarà una discussione complessa, ma siamo pronti a farla ovviamente nei limiti fissati dalle nostre leggi e dalla nostra Costituzione", ha continuato, segnando le differenze tra la consultazione che ha coinvolto domenica le due Regioni del nord e quanto sta succedendo in Catalogna. "Si discute di come far funzionare meglio l'Italia - ha puntualizzato - e non dell'Italia". Questo perché, secondo il premier, "non abbiamo bisogno di ulteriori lacerazioni sociali ma bisogna ricucire le lacerazioni che la crisi ha provocato". "Anche a me piacerebbe la Lombardia regione a statuto speciale, ma il nostro quesito dice un'altra cosa" ha precisato Maroni, sottolineando "la specialità della Lombardia, che è una terza via tra Regione a statuto speciale e a statuto ordinario". "Le nostre città sono sempre state nella storia del nostro Paese il luogo dell'identità e della proiezione internazionale e forse Venezia ne è uno dei simboli più straordinari, perchè i veneziani si sentono molto veneziani ma anche italiani, europei, cittadini del mondo, e da qualche secolo, non da qualche anno". Ci vedremo non appena sarà depositata in Consiglio la risoluzione.

Timberlake torna al Super Bowl 14 anni dopo il 'Nipplegate'
Sarò Justin Timberlake il protagonista dello Show di metà tempo al Super Bowl . Speriamo che quest'anno non si metta nei pasticci.

Intanto dal Veneto gli fa eco Luca Zaia, che non nasconde la gioia: "Finalmente la nostra Regione può sognare di diventare come il Trentino, lo possono sognare tutte le regioni, non c'è nulla di vietato perchè il Parlamento può decidere di modificare la Costituzione come vuole". La tempistica è stata comunicata dal presidente dell'Aula, Raffaele Cattaneo, che ha ipotizzato come data utile quella del 16 novembre. "Ci sono due milioni e mezzo di veneti che hanno dato mandato per trattare autonomia. Ho solo detto che per noi la strada è diversa" ha chiarito Maroni a margine dell'inaugurazione di Smau.

Share