Assalto ad un supermercato e alla Posta, presi tre rapinatori

Share

Arrestati, nelle prime ore della mattinata, tre uomini accusati di essere responsabili di una tentata rapina presso l'ufficio postale di via Aldo Moro di Monreale e di una rapina in un supermercato di via Beato Angelico, a Palermo.

I tre non contenti decidono di dirigersi verso Palermo. I fatti risalgono al pomeriggio del 22 luglio 2016.

Avviate le indagini, i Carabinieri sono riusciti a risalire ai tre attraverso l'analisi dei filmati dei sistemi di videosorveglianza, attività tecniche d'intercettazione, servizi di osservazione e di pedinamento. I militari hanno riscontrato che il 22 luglio 2016, alle 17, Chiofalo, Quartararo e Milazzo erano a bordo di una Smart di proprietà di un loro conoscente.

Italia-Svezia, Gianluigi Buffon e le lacrime a fine partita
Insomma, questo fischietto iberico, considerato tra i migliori arbitri del momento, non ci è sembrato affatto tale. Girano tanti soldi, troppi nel nostro calcio , che non giustifica dei risultati così nefasti.

Secondo le testimonianze, confermate anche dalle immagini delle telecamere di sorveglianza, hanno puntato la pistola alla testa del militare, che è comunque riuscito a sventare la rapina.

La Smart è stata ritrovata, in parte smontata e solo dopo alcune settimane, nelle vicinanze dell'abitazione del proprietario.

Qualche minuto prima della seconda rapina, il telefono Chiofalo ha agganciato proprio il ponte ripetitore del supermercato. I tre intercettati telefonicamente hanno parlato del carabiniere che li ha fermati all'ufficio postale, che al massimo avrebbe potuto prendere il numero di targa, senza però accertare quanti fossero all'interno dell'auto.

Share