Autonomia del Veneto, muore l'economista Buratti. Slitta il tavolo con il governo

Share

A spiegarlo è stato il sottosegretario agli Affari regionali, Gianclaudio Bressa, in un'audizione alla Commissione per l'attuazione del federalismo fiscale. Motivo dell'annullamento - spiega una nota della Regione - l'improvvisa scomparsa del professor Carlo Buratti, morto ieri improvvisamente per cause naturali, "che ha lasciato sgomenti i componenti della delegazione della Regione Veneto". Noi chiediamo l'applicazione della Costituzione e nella Costituzione sono citate 23 materie da affidare alle Regioni. Dunque noi chiediamo quelle 23 materie.

IL CASO SAPPADA "Il Veneto - ha fatto osservare il goveratore Luca Zaia - è l'unica Regione italiana che confina con due Regioni a statuto speciale e ha quindi decine di comuni che vogliono uscire per entrare nelle vicine Regioni a statuto speciale e godere dei vantaggi che questo comporta". La vera risposta a questa situazione è dare anche al Veneto una maggiore autonomia. Oggi se ne va Sappada. Lo ha affermato la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, commentando il voto con cui la Camera dei Deputati ha approvato la proposta di legge sul distacco dalla Regione Veneto del Comune di Sappada. Sappada aveva bisogno di soldi per gli impianti turistici e il Friuli aveva bisogno di una cartolina turistica e tutto ciò non va bene.

Lamezia, è ufficiale: Comune sciolto per mafia
Con i suoi oltre 70mila abitanti, Lamezia è il centro più importante tra quelli colpiti dal provvedimento di Palazzo Chigi.

"Noi rispettiamo le sentenze, ma ci tengo a dire che il Veneto non è mai stata una regione no-vax".

Accolta, invece, la tesi del deputato bellunese Federico D'Incà, secondo il quale il Veneto ha avuto anni di tempo per esprimere il suo formale parere, e sarebbe stato "un insulto alla democrazia" non concludere l'iter avviato con un referendum popolare nel quale una larga maggioranza di cittadini di Sappada ha chiesto il passaggio al Friuli.

Share