Bimbe 2 anni e 8 mesi positive cocaina

Share

Due bimbe di soli 3 anni e 8 mesi sono state abbandonate dal padre in auto. Lo scrivono alcuni quotidiani. Il padre aveva lasciato i bambini in auto, nel parcheggio di un bar-trattoria lungo la statale 668 all'altezza di Borgo San Giacomo in provincia di Brescia, per andare a giocare alle slot-machine mentre la madre si prostituiva.

"Bisogna capire come sia stato possibile".

Incidenti stradali, funzionario di polizia si schianta contro un albero
Lo schianto poco prima delle 10.15 all'altezza di via Melzo, secondo quanto riportato dall'azienda regionale di emergenza urgenza. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l'auto incidentata e bonificato la carreggiata.

Il procuratore ha anche riferito che: "Siamo davanti a un caso molto grave". Non sono valori del sangue compatibili col fumo passivo di cocaina.

I sanitari dell'ospedale nel quale i piccoli erano stati portati, si legge sui media italiani, hanno deciso di sottoporre entrambi a un test tossicologico dopo aver notato l'eccessivo nervosismo della bambina. "Se casuale, con le bambine che hanno ingerito cocaina, o volontario da parte di genitori la situazione resta allarmante" - le parole del procuratore di Brescia riportate dal quotidiano Il Mattino. Il pm ha sottolineato che "i valori della cocaina sono ancora più inquietanti dell'abbandono". La procura dei Minori, dichiarando l'adottabilità delle minori aveva indicato che le bambine non fossero messe in comunità con la madre.

Share