Bologna, Brumotti di Striscia aggredito da spacciatori

Share

Nel corso della puntata si parlerà sicuramente dell'aggressione subita da Vittorio Brumotti e dalla sua troupe in un parco a Bologna. Si può dire che la trasmissione ha "toccato" con mano la situazione di cui voleva riferire. Stava facendo il suo lavoro il barbuto inviato di Antonio Ricci, stava facendo quello che un buon giornalista dovrebbe fare e cioè non starsene col sedere al caldo in redazione ma andare sul territorio a procacciarsi notizie. Vediamo cosa è successo e, soprattutto, come stanno tutti.

Una troupe di "Striscia la Notizia" è stata aggredita a Bologna durante la realizzazione di un servizio sullo spaccio di droga. L'inviato Vittorio Brumotti, accompagnato da due cameramen, aveva filmato alcune cessioni di stupefacente, a quanto pare fingendosi un potenziale cliente.

Italia U21, Di Biagio: "Bene mezz'ora, poi concesso troppo alla Russia"
C'era pero' bisogno di questo successo il giorno dopo il fallimento della Nazionale maggiore. In panchina: Mitrushkin, Maksimenko, Likhachev, Kuchaev, Bezdenezhnyh, Shakur, Kalugin.

Subito dopo però l'inviato del tg satirico ha preso un megafono e ha inziato a gridare denuciado l'accaduto ma, è stato subito fermato da una decina di stranieri che gli hanno sottratto le telecemere aggredendolo. L'operazione, terminata all'alba, ha portato all'arresto per spaccio di cinque africani tra i 17 e i 32 anni, disoccupati, senza fissa dimora e con precedenti di polizia e al sequestro di 119 grammi di marijuana. È stata presentata una denuncia per aggressione dalla quale sono partite le indagini delle forze dell'ordine.

Share