Bonifico istantaneo, già c'è ma ancora non c'è

Share

A partire da oggi 21 novembre 2017 sarà possibile eseguire bonifici istantanei 24 ore al giorno per 365 giorni l'anno in 34 paesi con accredito in tempo reale. Il destinatario del bonifico vedrà entro 10 secondi la somma accreditata sul proprio conto corrente. Nel corso del Salone dei Pagamenti previsto questa settimana sarà possibile testare i primi bonifici istantanei tra Creval e Nexi. MyBank intende quindi abilitare l'Instant Payment consentendo di finalizzare un pagamento istantaneo sul sito di un merchant con l'esperienza di acquisto online abituale. "Infatti, grazie a MyBank, le banche potranno sfruttare il rinnovamento infrastrutturale in atto ed essere parte attiva nel mondo della digitalizzazione della vita quotidiana offrendo vantaggi effettivi e incrementali sia alle aziende sia ai privati, favorendo la percezione di immediatezza da parte della clientela in quello che viene definito "l'ultimo miglio" del servizio" commenta Giorgio Ferrero, ceo di Ppreta, società del gruppo Eba Clearing che ha sviluppato la soluzione MyBank.

Si tratta di un progetto caldeggiato dalla Banca centrale europea e supportato dai maggiori istituti.

L'importo massimo trasferibile sarà 15 mila euro.

Giornata violenza donne, l'Ateneo di Palermo in prima fila con quattro iniziative
Lunedì alle 17,30 è in agenda l'Illuminazione di arancio del Palazzo Comunale. Alle ore 10,30 nell'Aula Magna del Liceo Scientifico "G".

Ad oggi la disponibilità di MyBank 24/7/365, la sua conferma real-time dell'avvenuto pagamento e l'irrevocabilità del bonifico MyBank permettono di considerare la transazione conclusa sin dal momento in cui il merchant riceve la conferma immediata del pagamento da parte della sua banca, velocizzando in questo modo l'evasione dei vari ordinativi. Per chi ha un conto corrente con Unicredit, il bonifico istantaneo costerà 2,50 euro (la partenza del servizio è prevista da febbraio) mentre per i correntisti di Banca Sella sarà gratis fino al 31 marzo 2018 (o avrà lo stesso prezzo di un bonifico normale così come previsto dal proprio conto corrente), mentre dal primo aprile costerà 2,30 euro.

Occhio ai costi, però, perché con il bonifico istantaneo a pagare non è solo chi invia denaro ma anche chi lo riceve. Sarà inoltre più complicato controllare in tempi ristretti la legalità delle operazioni, ad esempio la tracciabilità antiterrorismo e antiriciclaggio.

Share