Borja Valero attacca: 'Via dalla Fiorentina per colpa di Corvino'

Share

Io sono un operaio del calcio - ha ammesso a 'Marca Plus', Borja Valero -.

Lega: Gori candidato a presidenza Regione, si dimetta da sindaco
Ora è ufficiale: il sindaco di Bergamo Giorgio Gori sarà il candidato presidente della Lombardia per la gran parte del centrosinistra.

Autore del gol che ha portato i nerazzurri in vantaggio, Borja Valero è intervenuto ai microfoni di Premium Sport al termine della gara con il Verona: "Abbiamo dimostrato fin dall'inizio di essere una squadra solida che vuole vincere, e lo abbiamo fatto anche oggi". Ho trovato un gruppo molto sano, che mi ha accolto molto bene. Con i tifosi viola mi sono lasciato bene, perché hanno capito la mia posizione. Addio alla Fiorentina? Pantaleo Corvino aveva un modo di pensare diverso dal mio, non andavamo d'accordo e il rapporto si è rotto. Così ho deciso di ascoltare le varie offerte; Luciano Spalletti è stato quello che ha insistito per avermi, mi ha dato molta fiducia. Il classe '85 spagnolo confessa di aver pensato di chiudere la carriera a Firenze, dove era arrivato nel 2012, "ma poi si sono create le condizioni per venire all'Inter e sono contento di avere avuto questa opportunità alla mia età", aggiunge, spiegando che la scelta non è dipesa da una questione economica, "altrimenti sarei andato in Cina lo scorso Natale, dove mi offrivano tre volte quello che ho poi preso all'Inter". Adesso può lottare per lo scudetto e se tutto procede come adesso dall'anno prossimo ascolterà sicuramente la musichetta della Champions che scandirà l'immediata vigilia delle partite di Coppa.

Share