Buffon: ''Io dirigente? Serve preparazione per ogni ruolo''

Share

Gigi Buffon conferma il suo addio al calcio al termine della stagione e rilancia le ambizioni europee della Juventus alla vigilia della sfida con il Barcellona.

Leggende a confronto: il modo migliore per avvicinarsi alla partita di mercoledì, quando la Juventus riceverà il Barcellona all'Allianz Stadium. Non ho paura, e questa è una grande fortuna perché sono tanto curioso della vita. Quindi, largo alle emozioni: "Sarei molto felice se uno dei miei figli volesse fare il calciatore: lo sport è una palestra di vita e allontana le tentazioni".

Poi un aneddoto riguardo alla sua carriera da portiere: "Fino all'età di 12 anni ho fatto il centrocampista. Mio padre diceva che ero tagliato per fare il portiere". "Quest'anno la Champions la vince la squadra che si troverà fisicamente e mentalmente a marzo in una condizione migliore, spero che sia la Juve". La mia ultima partita la immagino come la prima: con entusiasmo e orgoglio.

Jana Novotná, è morta l'ex tennista Ceca. Vinse Wimbledon nel 1998
Nella sua carriera, Novotna ha raggiunto i vertici del ranking mondiale nel doppio e la seconda posizione nella classifca Wta . Sul green di Wimbledon è stata finalista nel '93 e '97, perdendo da Steffi Graf e Martina Hingins.

Così, invece, ha risposto Andres Iniesta: "Giocherò finché non sarò stanco".

Per il futuro Buffon non prende in considerazione la carriera di allenatore né quella da dirigente, ma immagina lo spirito con cui affronterà gli ultimi 90' con la maglia della Juventus. A fine anno appenderà le scarpe al chiodo ma prima sogna di "vincere la Champions".

Share