Champions League, gruppo D - Barça e Juve più vicine alla qualificazione

Share

Tenendo in considerazione l'altra partita, Olympiakos-Barcellona, ipotizzando una scontata vittoria per i catalani, la classifica a fine giornata reciterebbe: Barcellona 12, Juventus 9, Sporting 3, Olympiakos 0.Il tasso tecnico e le qualità indiviuali non sono di certo dello stesso livello tra le due squadre, ma questa è la Champions League e di sorprese se ne sono viste. Il secondo posto per la qualificazione se lo contendono Basilea e CSKA Mosca, in una sfida tutta da seguire e di fondamentale importanza sopratutto per la squadra Russa, perché l'eventuale sconfitta comporterebbe il quasi matematico addio alla competizione. Partita che per di più arriverà all'ultima giornata, quando i conti rischiano di essere fatti; in più la Juventus dovrebbe rovesciare lo 0-3 catalano, cioè dovrebbero vincere almeno 4-0 per prendersi il vantaggio nel doppio confronto.

Disoccupazione stabile al'11,1% ma sale quella giovanile
Un incremento che somiglia a un rimbalzo, visto che quest'estate l'inattività aveva toccato i suoi minimi storici. Sono in aumento gli occupati indipendenti, stabili i dipendenti a termine e in calo i permanenti.

Parte in sordina la squadra di Torino che passa in svantaggio dopo soli 22 minuti. Una vittoria gli permetterebbe di salire ad 8 punti, ad una lunghezza dai londinesi. Dunque, la Roma può ben guardare al primo posto nel girone. Sporting- Juventus 1-1 Trasferta sofferta per i bianconeri a Lisbona. Il Barcellona di Messi, privo di Pique per squalifica e sulle ali dell'entusiasmo visto l'ottimo momento in campionato, farà visita all'Olympiacos con l'obiettivo di chiudere definitivamente il discorso qualificazione, indipendentemente dal risultato che uscirà da Lisbona.

Share