Chiellini verso Napoli e Inter: "Inizia un mese decisivo"

Share

Giorgio Chiellini, poi, ha parlato in merito all'attuale situazione della difesa bianconera: "L'obiettivo è quello di arrivare a fine anno con la miglior difesa della A perché nel 90% dei casi avere la miglior difesa significa scudetto". Higuain? Sta meglio e farà di tutto per esserci, è una gara alla quale tiene particolarmente. "Venerdì col Napoli ci sarò".

"Una cosa di fondamentale importanza, tra l'altro, è il fatto che Gonzalo per ora è costretto ad indossare un tutore alla mano per proteggere la zona operata e il regolamento sportivo vieta categoricamente la possibilità di presentarsi in campo con un simile apparecchio". Su chi toglierebbe agli avversari, risponde convinto: "Insigne, lo conosco da anni e ha grandi qualità". "Pensare di non soffrire sarebbe da ottusi e noi non lo siamo".

Luce sul caso Bergamini, periti in aula
Dopo oltre cinque ore di udienza, il giudice non ha avuto dubbi: l'inchiesta deve procedere. Per quanto tempo, non è dato sapere.

CAMBI IN DIFESA - Sul ritorno alla difesa a tre il centrale bianconero spiega come "siamo stati abituati a cambiare spesso. In alternativa al colombiano ci sarebbe Douglas Costa che sta guadagnando sempre più fiducia dal tecnico, anche se tatticamente meno disposto alla copertura". Noi stiamo mantenendo una linea costante rispetto agli altri anni, quindi il momento va vissuto con serenità e tranquillità e la voglia di dimostrare che a marzo bisogna essere lì e a maggio in testa. "I numeri da noi non sono mai stati tanto importanti e anche per il mister contano i giocatori".

"A Napoli fanno più complimenti, alla Juve le critiche?" Abbiamo davanti un mese cruciale e secondo me a fine 2017 avremo qualche indizio in più. A noi interessa arrivare in fondo a fine anno e vincere, poi quello che si dice nel mezzo si dimentica. "Il campionato non finisce domani, ma se facciamo tre sconfitte in tre scontri diretti". "Ha lasciato comunque un buon ricordo".

Share