Dasoul, ex giocatore della Torres muore colpito da un fulmine facendo surf

Share

Muore a Bali, mentre era in vacanza, ucciso da un fulmine mentre faceva surf, il calciatore belga Denis Andrè Dasoul, 34 anni, ex di Perugia (avversario dell'Avellino proprio questa sera) e del Foggia. Secondo quanto racconta il portale 'L'avenir.net' l'ex giocatore belga è morto sull'isola di Bali, colpito da un fulmine mentre surfava. Dasoul è stato recuperato da alcuni residenti e turisti che hanno assistito alla scena e hanno chiamato immediatamente i soccorsi.

Il Signore degli Anelli, in arrivo la serie TV
All'interno di Warner Bros , è presente anche la New Line Cinema , che ha già curato la distribuzione della trilogia diretta da Peter Jackson .

Dasoul, classe 1983, aveva appeso definitivamente le scarpe al chiodo nel 2011. A fine stagione tornò in Belgio, al Genk, senza essere riuscito a esordire in Serie A. Una parentesi di due anni in Austria nelle fila del Sw Bregenz, prima del ritorno in patria all'Anversa. Dal 2007 in poi Dasoul vestì le maglie Este, Bolzano, Jesolo e Torres. Dopo aver lasciato il calcio si era dedicato al surf: amava cavalcare le onde ed è stato in mare che ha trovato la morte.

Share