Disney in trattative per acquisire parte della Fox?

Share

"Non è chiaro se i principali azionisti di Disney saranno d'accordo e dare il loro sostegno all'operazione su questo punto", sottolineano gli analisti del Credit Suisse.

Per il mondo del cinema, le conseguenze di tale acquisizione sarebbero interessanti. Tutto il resto invece andrebbe alla Disney, compresa la casa di produzione cinematografica 2oth Century Fox, ma anche Sky, FX e National Geographic. Vi terremo aggiornati in caso di ulteriori sviluppi.

Un'intesa consentirebbe a Disney di mettere appunto le mani sui supereroi di Marvel.

Fox si "accontenterebbe" di marchi quali Fox News, Fox Business e Fox Sports. Per motivazioni analoghe si potrebbe pensare ad un rilancio di "I Fantastici 4" (l'ultima produzione Fox è stata un notevole insuccesso). Ma anche l'accesso a ulteriori contenuti per il servizio di streaming che Disney punta a lanciare nei prossimi due anni. La presenza sul mercato di giganti dell'on demand (Netflix e Amazon su tutti) sta infatti spingengo la 21st Century Fox a concentrarsi sul versante delle news. La motivazione è legata alle normative antitrust.

Kristina Cohen: Ed Westwick mi ha violentata. Lui: non la conosco
Quando Ed ha suggerito che avremmo dovuto tutti e tre avere un rapporto sessuale, volevo andare via, ma il produttore non gradiva fare uno sgarbo ad Ed.

La società di Rupert Murdoch con sede a New York accetterebbe di buon grado le avances della Disney anche per le difficoltà avute nell'acquisizione del pacchetto Sky plc.

Disney vuol comprare la 21 Century Fox di Rupert Murdoch. Il desiderio di espansione di Disney non sembra avere limiti.

Nel frattempo, fateci sapere cosa ne pensate con un commento!

Le trattative, attualmente non più in corso, spiega l'Ansa, nascerebbero dalla consapevolezza del management di Fox del fatto che nell'industria media la dimensione e la scala importanti: un gruppo più concentrato sull'informazione e sullo sport potrebbe competere in modo più efficace con nuovi competitor come Google, Netflix e Facebook.

Share