Ducati Panigale V4, la rivoluzione di Borgo Panigale

Share

Oltre alla Panigale V4 la famiglia è composta dalla Panigale V4 S, equipaggiata con raffinate sospensioni Öhlins con sistema Smart EC 2.0 e componentistica di altissimo livello come le ruote forgiate in alluminio e la batteria agli ioni di litio.

"Usando l'esperienza vincente in MotoGp abbiamo voluto produrre il miglior motore 4 cilindri stradale del mondo, una moto che rappresentasse la miglior soluzione possibile direttamente derivata dal mondo delle competizioni e fosse anche accessibile e proposta ad un prezzo interessante, viste le sue peculiari caratteristiche tecniche", racconta Claudio Domenicali, amministratore delegato Ducati. Nonostante l'arrivo di questa arma da cordoli, la Ducati Panigale 959 Corse ha abbastanza argomenti per farsi spazio sulla passerella di Eicma 2017. Arriva infatti la Ducati 959 Panigale Corse, una moto che è ispirata in maniera decisa alla livrea della MotoGP, pronta a regalare grandi soddisfazioni agli amanti della velocità. Le sospensioni sono di tipo semi-attivo (di serie sulla versione S) e vengono controllate dal sistema Ducati Skyhook Suspension Evolution. A questo è stata associata una corsa più lunga (che porta ad una cilindrata totale di 1.103 cm³) per aumentare la coppia ai bassi e medi regimi e ridurre il regime di rotazione massima in modo da rendere più gestibile l'erogazione. Perché presentare questa moto in presenza di tanti piloti? In comune ovviamente il motore Desmosedici Stradale, capace di una potenza che può arrivare fino a 226 cvutilizzando lo scarico racing Akrapovic. Questo peso, unito alla potenza di 214 CV, posiziona al vertice del segmento delle sportive la Panigale V4 S con un rapporto potenza/peso di 1,1 CV/kg. Parecchi i controlli a disposizione inediti, quali la derapata controllata in frenata, l'ABS Cornering EVO che agisce sul solo freno anteriore studiato per la guida in pista e il Quickshift Up&Down EVO, che tiene conto dell'angolo di piega.

Napoli, ultras devastano locale a Verona: "Vetrine rotte a sprangate"
Alcuni testimoni riferiscono che i violenti in questione, armati anche di coltelli, hanno sfondato le vetrine e lanciato poi in aria i tavoli.

Il propulsore è il nuovo DVT da 1262cc omologato Euro 4 da 158 cv a 9.750 giri/min e 13,2 kgm a 7.500 giri/min ed è abbinato a un nuovo Ride by Wire più performance e al cambio elettronico (Up & Down).

Share