Il Signore degli Anelli: la serie si farà e sarà prodotta da Amazon!

Share

L'idea è quindi che Amazon preferisca lanciare una serie tv "prequel" che esplori fatti esposti nelle Appendici del Signore degli Anelli (e parzialmente già mostrati nella trilogia dello Hobbit).

Si tratterà di un serie originale Amazon Prime, decisa a fare sempre più concorrenza a Netflix, prodotta dunque dagli Amazon Studios in collaborazione con la Tolkien Estate and Trust, HarperCollins e la New Line Cinema (una divisione della Warner Bros Entertainment).

Il 13 Novembre a Londra, Amazon ha annunciato di aver acquistato per la bellezza di quasi 200 milioni di dollari i diritti televisivi globali del Signore degli Anelli con un accordo che prevede la produzione di più stagioni ed eventuali spin off.

"Il Signore degli Anelli è un fenomeno culturale che ha catturato l'immaginazione di generazioni di fan attraverso la letteratura e il grande schermo", ha dichiarato Sharon Tal Yguado, capo dei copioni di Amazon.

Maldini: "Sarebbe bruttissimo un Mondiale senza l'Italia"
SUL FUTURO - "Tutti si chiedono il perché io non sia nel mondo del calcio, ma questa è anche una mia scelta. Ci siamo trovati in questa situazione anche nel 1997 con mio padre CT, facemmo lo spareggio con la Russia.

L'adattamento sarà ambientato ovviamente nella Terra di Mezzo. "Sharon e il team di Amazon Studios hanno delle idee eccezionali per portare sullo schermo delle storie precedentemente inesplorate basate sugli scritti originali di J.R.R. Tolkien".

Opera letteraria di fama mondiale e vincitrice degli International Fantasy Award e del Prometheus Hall of Fame Award, nel 1999 il romanzo de Il Signore degli Anelli è stato nominato dai clienti Amazon come il libro preferito del millennio e, nel 2003, dal programma della BBC The Big Read come il romanzo più amato di tutti i tempi in Gran Bretagna. L'accordo include anche potenziali spin-off.

Ecco infatti l'ottima notizia: l'uscita sulla piattaforma Amazon è prevista per il fatidico 2020.

Share