Iraq, trovate fosse comuni dell'Isis con almeno 400 cadaveri

Share

Scoperta ieri, nei pressi della città irachena di Hawija occupata fino al mese scorso dal sedicente Stato Islamico, una fossa comune con almeno 400 corpi. Hawija è stata strappata ai jihadisti dalle truppe governative lo scorso ottobre. Il governatore della provincia di Kirkuk, Rakan Said, ha raccontato che i cadaveri sono stati trovati in una base militare, trasformata in un "luogo di esecuzione". Alcune vittime indossavano abiti civili, altre la tuta che l'Is usa per i condannati a morte.

Il generale Mortada al-Luwaibi, poi, ha aggiunto che i siti contenenti i cadaveri sono stati ritrovati dopo la "segnalazione di alcuni testimoni".

Trump non esclude amicizia con Kim Jong-un
In un tweet ha riferito che Putin ha smentito ogni ingerenza . "Sarò onesto con voi: credo di avere buonissime relazioni con ciascuno di loro", ha detto riferendosi ai circa venti leader presenti al vertice Apec a Danang, in Vietnam .

Non è la prima volta che le forze irachene scoprono l'orrore del Califfato nero: secondo un rapporto dell'Associated Press sono più di 70 le aree del Paese con fosse comuni, nelle quali sono stati sepolti tra i 5200 e i 15mila corpi.

Share