Italia, stasera l'andata del playoff contro la Svezia. Ventura: "Andremo ai Mondiali"

Share

Giampiero Ventura, intervistato ai microfoni Rai dopo il triplice fischio finale, ha spiegato: "Per quello che si è visto in campo è una sconfitta immeritata". Spero che nella gara di ritorno concedano a noi quello che hanno concesso questa sera ai nostri avversari. "Dobbiamo solo far risultato, questi novanta è un risultato non corretto e dobbiamo andarlo a ribaltare a Milano".

Ventura, in conferenza stampa, ha poi aggiunto: "Sicuramente si poteva fare meglio, potevamo essere più veloci". Invece, è andata in scena la solita farsa con il ct che cambia le carte in tavola scontentando tutti, per una Nazionale che si ritrova oggi con l'acqua alla gola. La squadra di Ventura non riesce a entrare in partita, si fa sorprendere dal ritmo ossessivo dei rivali il cui 4-4-2 è in realtà il 4-2-4 con gli esterni Claesson e Forsberg che giocano quasi sulla stessa linea delle due punte Berg e Toivonen. "Adesso abbiamo un giorno e mezzo nel quale tra viaggi e tutto il resto non avremo la possibilità di lavorare o provare, potremo però capire, rivedendo la partita, tutto ciò che non è stato fatto". Brutte notizie quindi per il commissario tecnico Ventura, che aveva già registrato l'infortunio del calciatore di proprietà dell'Atalanta, Spinazzola, che avrebbe dovuto occupare l'esterno di sinistra alto nel 3-5-2. Indifendibile anche da chi lo ha voluto ct. Se dovesse trionfare e strappare la maledetta qualificazione ai Mondiali in Russia, sarebbe il palcoscenico perfetto per salutare tutti, uscire comunque a (mezza) testa alta e dare spazio ad altri in vista di giugno. Noi abbiamo grandissimo rispetto della Svezia, si sono guadagnati i playoff.

Rivali/ Mertens: "Quello che succede a Napoli è difficile da spiegare. Higuain…"
Sono cresciuto molto e sto segnando tanti gol. "Più riesci a segnare, più palloni la squadra ti metterà a disposizione". Con il Belgio vado spesso in profondità, il gioco del Napoli mi porta sia a destra che a sinistra.

Il day after la rabbia non è ancora passata, la sconfitta contro la Svezia nell'andata degli spareggi mondiali brucia ancora: l'1-0 rimediato alla Friends Arena è stato un duro colpo per il morale dell' Italia, la convinzione di potersi qualificare a Russia 2018 senza patire eccessivamente ha lasciato spazio al timore che l'esclusione dalla Coppa del Mondo sia uno scenario meno remoto di quanto si potesse sperare.

Share