L'Italia non si qualifica al Mondiale 2018: cosa succede ora

Share

Parliamo di soldi. Ebbene sì, ovviamente i premi Fifa e gli sponsor non sono una spesa indifferente: parliamo di una cifra che va tra gli 80 ed i 100 milioni di euro, i quali graveranno su tutto quello che concerne la squadra, l'associazione ed il brand tricolore. All'alba del 16′ prima buona occasione per l'Italia con Immobile, ma bisogna aspettare la mezz'ora per veder salire in cattedra Jorginho, che ispira un'azione poi portata avanti da Florenzi e Candreva, e che soprattutto al 39′ manda in porta Immobile: il diagonale supera Olsen e sola la scivolata di Granqvist tiene la Svezia a galla.

SCOMMESSE PERDUTE - Un Mondiale senza Italia pesa anche sulle casse dell'erario: può valere anche un milione di euro in meno per il Fisco, fu quello il gettito delle scommesse sugli azzurri all'Europeo francese, che hanno mosso 19 dei quasi 268 milioni raccolti.

Elisabetta Canalis: "Addio amore mio, mamma non smetterà di pensare a te"
Ti cercherò in ogni segno, in ogni ombra, in ogni ricordo, ti troverò nell'aria, nel sonno e nei posti che ho vissuto con te . Lei stessa ha voluto condividere il suo dolore con i moltissimi fan che le sono stati accanto fino ad ora.

L'Italia è ufficialmente fuori dai Mondiali di Calcio 2018 in Russia. Inutile sottolineare il profondo senso di frustrazione che colpì i protagonisti di questo storico insuccesso, partiti, anche loro, con i favori del pronostico e costretti poi a dover rinunciare anzitempo al sogno Mondiale, che molti dei ragazzi del'58 non ebbero mai altra opportunità di provare. L'Italia non va oltre lo 0-0 al San Siro nella gara di ritorno dello spareggio contro la Svezia, e manca clamorosamente la qualificazione. Per la Figc, l'Italia rappresenta l'11% del pil del calcio mondiale di uno sport che solo dalla Coppa del Mondo ricava oltre 4 miliardi di euro. Questa partita segna il fallimento di una gestione tecnica e federale: il ct Ventura a fine ciclo. La mancata partecipazione alla competizione causerebbe il soffocamento di questi introiti, perché, indubbiamente, la possibilità, pur minima, di aspirare al successo o, comunque, di poter dire la propria, favorisce l'acquisto di maglie, tute e merchandising assortito, specialmente da parte dei nostri parenti d'Oltreoceano. Contro la Svezia la squadra di Ventura si gioca l'ultima chance per andare ai Mondiali. Dei bar che trasmettono i match e che vedono aumentato esponenzialmente il proprio lavoro in quei giorni?

Share