Manovra, stop bollette 28 giorni, Senato vota emendamento Pd

Share

Dopo vari pronunciamenti delle authority rimasti lettera morta ora arriva la legge, grazie a un emendamento alla manovra presentato dal relatore Silvio Lai (Pd) e approvato dalla commissione Bilancio del Senato. Sono previste sanzioni a carico delle società che non si adegueranno alla norma entro 120 giorni e indennizzi forfettari pari a 50 euro per i consumatori.

Alessia Morani, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera, commenta positivamente l'annuncio dell'emendamento: "Per sminuire la portata del provvedimento qualcuno sta provando a fare passare il messaggio che la pratica dei 28 giorni potrà essere utilizzata dai settori gas e luce che però non hanno mai fatturato le bollette a 28 giorni e che sono notoriamente calcolate sulla base dei consumi". Gli operatori che su dovranno adeguare hanno l'obbligo di garantire "informazioni chiare e trasparenti sulle offerte" e anche precisare "se la fibra arriva al domicilio o solo alla centrale". L'esclusione di altre tipologie d'impresa, quali le aziende fornitrici di gas ed energia, è dovuta alla logica constatazione che tale costi sono vincolati ai consumi e non all'arco temporale. I fornitori di servizi dovranno inoltre garantire informazioni chiare e trasparenti sulle diverse offerte e l'Autorità del settore, con la sua vigilanza, assicurerà che gli utenti possano fare scelte informate.

Ilary Blasi: "I social? Non li so usare, mi fanno paura!"
Anche quella è un'esperienza stupenda a livello umano, ma essendo pigra mi metterei comoda dentro a una Casa . Nel mondo del lavoro afferma che il maschilismo c'è sempre, " magari nascosto da una finta parità ".

Più facili sconti sugli affitti per fuorisede - Detrazioni più facili per gli studenti fuorisede che prendono in affitto un appartamento.

Share