Meteo Avellino, sciabolata artica: vento e piogge con Attila

Share

La pioggia cadrà in maniera meno importante, ma comunque con intensità, anche su Triveneto, Emilia Romagna, Umbria e l'entroterra su tutti gli Appennini.

Ecco l'aggiornamento della situazione. Il vento forte ha scoperchiato parzialmente una casa in provincia di Pordenone, a Malnisio di Montereale. Sono infatti previste -ed anzi già cominciate- nevicate intense in Appennino, anche a partire dalle colline. In particolare un tratto di viale Parioli è stato chiuso al traffico fino alle 8.30 per un albero finito su una macchina in sosta. In alta quota - spiega il Lorenzo Danieli, meteorologo del Centro Epson Meteo - sopraggiunge aria molto fredda che rende possibili fenomeni anche di tipo convettivo (cioè temporalesco), ma non basta. Il maltempo è destinato ad interessare la Penisola per gran parte della settimana, colpendo principalmente le regioni del Nordest e quelle tirreniche. Sono attesi, fino al 16 novembre, nubifragi su Romagna e Marche settentrionali. Temporali su Sardegna orientale, coste siciliane. Weekend con tempo asciutto e spesso soleggiato. La neve continuerà a cadere sull'Appennino, sopra gli 800 metri, mentre il versante adriatico sarà interessato dalle piogge. E la neve è caduta anche a quote più basse del previsto, come a Bologna. Il calo termico porterà le temperature più in basso fino a 6 gradi nell'area nordica, con valori massimi al di sotto dei 13 gradi. Dopo il peggioramento che sta coinvolgendo Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Liguria, Sardegna, Lazio, Campania e un bel pezzo del Sud, si attende la prima irruzione di aria artica della stagione che si sta preparando ad invadere l'Italia.

Mondiali: da Irlanda Nord a Svezia, i disastri azzurri
E il Welt aggiunge: " L'Italia ha perso la fase finale della Coppa del mondo", con una foto emblematica di Buffon in lacrime. Il Paese e la rispettiva Nazionale scandinava non devono esattamente portare bene ai colori dell'Italia del calcio.

Nel corso di domenica 12 ottobre, una bassa pressione di origine scandinava si muoverà velocemente verso l'Europa centrale.

Share