Mps, Barbagallo: Bankitalia non potè valutare prezzo Antonveneta

Share

Il motivo, secondo Barbagallo, risiede nel fatto che l'ente "ha inteso mantenere a lungo, anche quando non ce ne erano più le condizioni, una posizione di dominio comunque di rilievo, erodendo il proprio patrimonio e indebitandosi". Lo ha detto Angelo Apponi, Dg della Consob, rispondendo, nel corso della sua audizione alla Commissione di inchiesta sulle banche, a una domanda sul perchè anche Mps non avesse adottato la stessa scelta della banca tedesca.

Barbagallo nell'intervento odierno ha ricordato la storia recente del Monte dei Paschi, accendendo una luce sulle esposizioni della Banca su molteplici fronti: quello dei rischi finanziari (sovrano, di liquidità e di tasso) e quello dei rischi di credito.

Bonifico istantaneo, già c'è ma ancora non c'è
Nel corso del Salone dei Pagamenti previsto questa settimana sarà possibile testare i primi bonifici istantanei tra Creval e Nexi. Occhio ai costi, però, perché con il bonifico istantaneo a pagare non è solo chi invia denaro ma anche chi lo riceve.

Nella lettera del febbraio 2014, Bafin comunicava a Consob che Deutsche Bank avrebbe trattato contabilmente Santorini "come derivato e non come operazione di finanziamento". Anzitutto, ha evidenziato come ci sia stata una forte collaborazione con la Banca d'Italia, la Guardia di Finanza e le procure di Siena e Milano nelle attività di vigilanza. Il Direttore generale della Consob ha quindi spiegato che Monte dei Paschi "ha tentato di celare al mercato e alle Autorità di vigilanza gli effetti di transazioni non riuscite attraverso complesse operazioni di finanza strutturata".

I fatti riportati in questo articolo rappresentano solo l'inizio della parabola discendente della banca senese che si è conclusa solamente un anno fa con la ricapitalizzazione precauzionale da parte dello Stato per 3,9 miliardi, cifra a cui si sommerà entro fine anno un contributo pubblico di 1,5 miliardi per indennizzare i risparmiatori titolari di bond junior azzerati nell'ambito del burden sharing.

Share