Pittrice scomparsa, marito e figlio indagati per omicidio

Share

Ancona - Su Renata Rapposelli, la pittrice scomparsa, arriva la svolta: sotto torchio sarebbero per mano del pm Andrea Laurino l'ex marito ed il figlio della donna. Il 9 ottobre ha mandato un messaggio a uno degli amici del gruppo religioso che frequenta per dirgli che stava andando a trovare il figlio in Abruzzo.

L'ultimo a vedere la donna, proprio il 9 ottobre, è stato Santoleri che l'ha mollata a due chilometri da casa dopo un litigio. Secondo quanto riferito dal ex marito Giuseppe Santoleri, l'avrebbe lasciato a 2 km da Loreto a senza riaccompagnarla a casa ad Ancona al culmine di un litigio e da quel momento non si sa più nulla di Renata Rapposelli.

Caso Regeni, pm: "Sentire studenti di Cambridge"
Dalle precedenti rogatorie non è emerso, inoltre, che Regeni avesse conti correnti in Inghilterra riconducibili a lui. La Procura di Roma continua a indagare sull'omicidio di Giulio Regeni .

Gli ex coniugi si stavano scontrando per l'assegno di mantenimento. "È ancora troppo infatuato di mia madre, non può averle fatto del male", ha raccontato davanti alle telecamere di Chi l'ha visto?". La pittrice, 64 anni, ad Ancona è nota come "Reny".

Share