Pokemon Go avrà un seguito dedicato ad Harry Potter intitolato Wizards Unite

Share

Ha raggiunto il tetto dei 752 milioni di download e ha fatto segnare un fatturato di 1,2 miliardi di dollari.

Warner e Niantic hanno adesso annunciato quello che può essere considerato come un seguito di Pokemon Go, che ne riprenda le meccaniche di gioco e le inserisca all'interno del contesto di Harry Potter. Esplorando le città e i quartieri nella vita reale, gli aspiranti maghi potranno vivere avventure, imparare e scagliare incantesimi, scovare oggetti magici e incontrare creature fantastiche e personaggi iconici della saga.

Lo scenario inventato dalla scrittrice J.

Ag. Jorginho: "Felice della convocazione. Nessuna polemica con Ventura"
Titolare in Nazionale? Dipende dal modo in cui sceglierà di giocare la Nazionale" ha concluso. L'Italia è il paese dove si è affermato.

Nella giornata odierna, sono trapelate in rete alcune indiscrezioni relative ad un potenziale titolo videoludico in realtà aumentata dedicato ad Harry Potter, in sviluppo presso gli studi di Niantic in collaborazione con Portkey Games, uno studio di sviluppo recentemente acquisito da Warner Bros. Harry Potter del resto vanta già una lunga tradizione nei videogiochi visto che dall'uscita del primo film, Harry Potter e la pietra filosofale, è stata una delle serie con il maggior numero di trasposizioni videoludiche.

Per questo progetto Niantic si avvarrà del supporto di Warner Bros. Interactive e Portkey Games. Pubblicato da Niantic e co-sviluppato da Niantic e Warner Bros. Interactive Entertainment ma di un'entità che controllerà e riunirà il lavoro di studi di sviluppo interni ed esterni, come Niantic per "Harry Potter: Wizards Unite".

"Con questo gioco permetteremo ai fan sfegatati di tutto il mondo di vivere il magico universo fantasioso di J.K. Rowling in un modo nuovo e davvero immersivo", ha detto David Haddad, Presidente di Warner Bros.

Share