Roberto Spada davanti al gip. A Ostia il corteo della Raggi

Share

SPADA, accusato di lesioni e violenza privata aggravate dal metodo mafioso e dai futili motivi per l'aggressione alla troupe della trasmissione 'Nemo', ha risposto alle domande del gip ammettendo i fatti.

I pm della Direzione distrettuale antimafia di Roma Giovanni Musarò e Ilaria Caò' hanno inoltrato questa mattina all'ufficio dei gip la richiesta di convalida del fermo, con contestuale emissione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, nei confronti di Roberto Spada per l'aggressione al giornalista Rai Daniele Piervincenzi e al film-maker Edoardo Anselmi, avvenuta a Ostia. E di questo e del ruolo di Roberto negli Spada si parlerà nell'interrogatorio.

I carabinieri intanto stanno completando l'identificazione del complice di Spada che, mentre Roberto picchiava Piervincenzi, si sarebbe scagliato contro Anselmi.

I pm hanno lasciato il carcere di Regina Coeli senza rilasciare dichiarazioni. Sostanzialmente, per chi indaga, l'aggressione di Spada rientra in un contesto mafioso, non solo dal punto di vista ambientale, ma anche nella scelta di colpire in modo "plateale e davanti a numerosi testimoni" il giornalista e cameraman.

Compravendita di voti. Accusato Tamajo (SF), consigliere di Micari (PD)
Il nome di Tamajo è saltato fuori dopo alcune conversazioni intercettate. Tamajo , che respinge l'accusa, ha ricevuto un avviso di garanzia.

Investigatori al lavoro per identificare il 'guardaspalle' di Roberto Spada. In particolare militari starebbero cercando di risalire a una persona che, secondo quanto raccontato dalle vittime, avrebbe rivolto loro delle minacce.

Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha lanciato la manifestazione di oggi pomeriggio facendo appello all'unità: "La lotta alla criminalità unisce tutti".

"Noi saremo anche alla manifestazione di giovedì prossimo, indetta da Libera ed Fnsi perchè la mafia è qualcosa che si deve combattere quotidianamente" ha concluso. "Non abbiamo promosso una nostra manifestazione e allo stesso modo non aderiamo ufficialmente a iniziative promosse da altri partiti, come quella lanciata dal blog di Grillo", risponde il segretario romano Andrea Casu. Ad annunciare il suo sostegno, anche la presidente della Camera Laura Boldrini.

Share