Roma, quattordicenne muore per aneurisma: per i medici era stressata

Share

I medici, spiega l'avvocato, "dicono alla madre che è stress e solo dopo insistenze fanno una tac dalla quale emerge l'aneurisma". La vicenda è avvenuta lo scorso 6 novembre ma è stata resa nota solo oggi dall'avvocato della famiglia della ragazza. La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine, al momento contro ignoti, dopo la denuncia presentata dai legali della famiglia e procede ora per omicidio colposo.

"E' solo stress": invece una ragazza di 14 anni muore per un aneurisma cerebrale dopo ore di calvario. I testimoni, ovvero chi ha prestato i primi soccorsi alla ragazza, insiste col dire che si è sentita male intorno alle 8.30 e avrebbe iniziato a perdere bava e sangue dalla bocca. Il trasferimento in ambulanza al Bambin Gesù è stato però inutile: la giovane paziente era ormai in condizioni disperate e, nonostante l'intervento chirurgico cui è stata sottoposta d'urgenza, è morta poco dopo. Viene raggiunta dalla madre. "Mentre la ragazza viene tenuta in osservazione per circa due ore".

Generale USA: pronto all'ordine di attacco nucleare "illegale"
E quindi troveremo diverse opzioni, un mix delle nostre capacità di risposta a qualunque situazione di crisi. Strategic Command: "Se si obbedisce a un ordine illegale, si rischia di essere condannati all'ergastolo".

Era giunta in codice giallo al Pronto Soccorso dell'ospedale Pertini di Roma una quattordicenne che era svenuta di colpo a scuola non appena entrata in classe, lasciando atterriti tutti i suoi compagni. "Siamo in presenza di una tragedia che ha colpito una ragazzaassolutamente sana fino a quel momento - conclude il penalista -. Lotteremo affinché vengano accertate tutte le responsabilità" ha concluso l'avvocato dei familiari della vittima. I risultati dell'autopsia disposta dalla procura saranno consegnati dal medico legale entro 60 giorni.

Share