Scappa con l'amante kenyota ma i figli la inseguono e la rapiscono

Share

I ragazzi hanno progettato il sequestro di persona nei minimi dettagli, e coadiuvati da un dipendente della ditta della madre l'hanno attesa sabato pomeriggio all'uscita di un hotel in viale Principe di Piemonte, a Riccione, dove la coppia aveva deciso di passare il fine settimana. L'intento dei figli era semplicemente quella di portare la madre a casa dopo che questa Come già abbiamo riferito aveva lasciato il marito per seguire il nuovo compagno.

Un quarto d'ora prima, i tre arrivati dal Varesotto hanno prelevato la signora nella hall dell'hotel e se la sono portata via, inseguiti dal keniano che ha letteralmente rischiato la pelle pur di salvarla. La relazione ha comportato l'abbandono del tetto coniugale e la rottura con il marito (un pregiudicato sottoposto a sorveglianza speciale) ed i due figli di 23 e 16 anni, dovuta anche ai potenziali sviluppi ed alle ricadute sulla conduzione dell'azienda e agli interessi economici della famiglia. Ma il loro gesto - un reato vero e proprio - non era dettato da eccessi moralistici, bensì dalla ben più venale preoccupazione di perdere i beni di famiglia.

Trump cree a Putin sobre injerencia rusa en EE. UU
Más tarde el sábado, Trump llegó a la capital de Vietnam, Hanói, para asistir a un banquete de Estado. Por su parte Putin replicó denunciando "fantasías”".

Cioè i soldi dell'impresa edile in provincia di Varese a lei intestata e soprattutto lui, il nuovo amante: un ragazzone di 34 anni originario del Kenya. Una volta in caserma a Riccione i carabinieri hanno arrestato i figli e il dipendente della donna per sequestro di persona, avendola caricata con forza sull'autovettura di famiglia. Successivamente si è scoperto che a sequestrare la donna erano stati i due figli con l'aiuto di un dipendente dell'azienda di famiglia. Boom. Il resto è facilmente immaginabile. "L'importante è che mia moglie stia bene".

Il compagno ha dapprima tentato di impedire che la donna venisse "recuperata" dai figli, ha cercato di salire sulla vettura che nel frattempo era partita, poi bloccata dai carabinieri, in quanto il giovane amante era aggrappato alla portiera.

Share