Sconti da urlo su Yeppon.it per il Black Friday

Share

Insomma con il Black Friday una mano tira l'altra: si dà una boccata d'ossigeno al settore commercio e si fa risparmiare i consumatori.

I negozi aderenti saranno contraddistinti da locandine e palloncini (quest'anno il colore ufficiale del Black Friday è il rosa), la lista completa è consultabile sulla pagina Facebook dell'evento (Black Friday Genova).

"'Shopping, life and culture" venerdì 24 novembre a Chieti. Prende il via la giornata degli acquisti a prezzi scontati per dare lo sprint alla corsa ai regali natalizi.

Su Piucodicisconto.com il Black Friday di venerdì 24 novembre ha già conquistato tutti gli appassionati dello shopping digitale: a trascinare gli e-shoppers nella black week più pazza dell'anno è infatti la piattaforma leader in Italia nella raccolta di offerte e coupon ideata da Tikato, società di Vicenza che dal 2013 ha lanciato altre quattro piattaforme online per la ricerca di codici sconto in India, Germania, Regno Unito e Francia.

I siti che vendono prodotti tecnologici sono quelli che aderiscono maggiormente al Black Friday.

Svizzera contro lo spopolamento 60 mila per chi vuole vivere ad Albinen
Chiunque vorrà invece comprare casa o costruirne una riceverebbe 25 mila franchi, 10 mila per i bambini. Gli aspiranti residenti devono avere meno di 45 anni e dovranno restare ad Albinen per dieci.

Samsung ha ufficialmente annunciato tutti gli sconti per il Black Friday.

Sconti anche per uno dei nuovi ma ormai simbolici spazi di Palermo: Rizzo Manufacture Studio (via Ruggero Settimo 74/n) dove sono in vendita sia calzature fatte a mano e secondo le precise indicazioni del cliente che dischi (anche vinili!) rari e meno rari.

Ad Arezzo quindi la giornata dedicata agli acquisti vantaggiosi con particolari sconti durerà in centro fino alla mezzanotte.

A creare un'occasione anche Laros, il negozio di abbigliamento che offre un aperitivo e, oltre ad aderire al Black Friday, è anche vetrina per la settimana della moda ovvero l'evento "Dway - Designers in store" che vede giovani stilisti esporre le loro creazioni in alcuni negozi della città.

E' nato da un gruppo di esercenti della città per promuovere una politica di sviluppo del territorio, una rete di attività commerciali che pianifica iniziative atte a valorizzare il commercio e le bellezze storico artistiche cittadine che mira alla creazione di un vero e proprio centro commerciale naturale partendo dal centro storico di Chieti.

Share