Scuola: pane e olio a mensa per i bimbi che non pagano

Share

"E testimonia che il Sindaco Chiassai e la maggioranza che la sostiene ricercano sempre politiche della destra più estrema", hanno puntualizzato la Bertini e la Neri, che hanno ricordato come vengano puniti i bambini in uno dei momenti più gioiosi della vita scolastica, con una chiara discriminazione per le colpe, molto spesso involontarie, dei genitori.

Chi ha i genitori che non hanno pagato la mensa mangerà solamente il pane con l'olio, con la frutta e la bottiglia d'acqua, servito su un tavolo separato oppure sul tavolo di chi si porta il pranzo da casa.

La scelta non è piaciuta alla vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Lucia De Robertis, che ha presentato un'interrogazione urgente all'assessore regionale della Toscana.

Mattarella a Cascia: "Siete l'avanguardia della ricostruzione e della normalità"
In elicottero con il capo dello Stato , anche Paola De Micheli, commissario straordinario alla ricostruzione. Oggi, invece, la sua visita proseguirà nelle Marche, a Pieve Torina e Castelsantangelo sul Nera.

"Un atteggiamento che non avremmo mai pensato di dover vedere nella nostra città e che ci lascia scioccati e sconcertati e come noi anche la Montevarchi civile e solidale che conosciamo - hanno aggiunto -". Purtroppo questo caso non riguarda solamente il Comune di Montevarchi, anche il comune di Grosseto, lo scorso ottobre si è trovato ad adottare misure ancor più drastiche, affinché i genitori morosi dei bambini trovassero un metodo per adempire al loro mancato pagamento, in quel caso l'amministrazione della piccola cittadina ha deciso proprio di sospendere in maniera del tutto assoluta il servizio mensa, per gli alunni risultanti da famiglie morosi, che addirittura era arrivato a superare la soglia di 1000 famiglie. "Chiediamo che il Sindaco Chiassai - hanno concluso le due consigliere - ritiri subito il provvedimento sul 'pane e olio' e che si apra una serena discussione sulla modifica del regolamento evitando ripercussioni dirette sui bambini". Un provvedimento scaturito dopo aver conteggiato ben 1000 morosi su 4000. Col vecchio sistema avevamo una morosità di circa 120mila euro l'anno fra mensa e altri servizi. Dure critiche dall'Opposizione: il capogruppo di Montevarchi Democratica ha definito questo provvedimento ignobile, mentre M5S contesta la separazione dai propri compagni durante il pasto.

Pane ed olio, la toscana "fettunta", sarà il pasto per gli scolari figli di genitori indietro con i pagamenti nelle mense scolastiche di Montevarchi (Ar).

Share