Sparatoria dal casello di Pegli

Share

I militari hanno esploso vari colpi di pistola, ma le due persone che erano in auto sono riuscite comunque a fuggire a piedi. Sul posto sono arrivate le ambulanze con il personale sanitario che ha prestato le prime cure ai militari. È accaduto sulla rampa di uscita dell'autostrada A10 a Genova-Pegli, a due passi dal centro sportivo del Genoa.

I tre carabinieri sono rimasti feriti nello scontro tra le due vetture. Tutti e tre sono stati ricoverati all'ospedale di Voltri ma non sono in pericolo di vita.

Le due persone a bordo dell'auto, risultata rubata, hanno evidentemente deciso di ignorare il posto di blocco, accelerando senza fermarsi all'alt e speronando le macchine dei carabinieri. L'auto era seguita dai militari della compagnia di Arenzano fin dall'autostrada. Ferita anche un maresciallo donna che si era avvicinata a piedi ed è stata investita.

Litiga con il tassista e gli stacca un orecchio a morsi
Il ventenne ha aggredito il quarantenne nel corso di una lite per un parcheggio . Il ventenne avrebbe preteso di parcheggiare nel posto del tassista.

Allenamento del Genoa fermato per qualche minuto a causa di una sparatoria che si è verificata all'ingresso del casello di Genova Pegli. È caccia all'uomo a Genova dove sono in corso le ricerche dei due occupanti della vettura, forse stranieri, che oggi pomeriggio alle 16 non si è fermata all'alt delle forze dell'ordine, all'altezza del casello autostradale di Pegli.

E' stato poi un dirigente del club rossoblù a raccontare l'accaduto: "Abbiamo sentito delle esplosioni, sembravano dei petardi, non abbiamo capito subito di cosa si trattasse.il racconto poi prosegue - Abbiamo sentito anche un rumore di auto che sgommavano e sbattevano".

Share