Svezia-Italia 1-0, Ventura: "San Siro deve darci una mano. Lunedì dobbiamo ribaltarla"

Share

Lunedì il ritorno ormai più che decisivo.

Gli svedesi ci hanno provocato in tutti i modi, mantenendo fede alla parola data nelle conferenze stampa che hanno preceduto la partita. Dopo la rete, azzurri all'attacco ma poco lucidi.

Grande Fratello Vip, vietata la presenza alla famiglia di Giulia?
La risposta della pagina ufficiale della ragazza ha sorpreso tutti: "Certo che sono intervenuti". La concorrente del Grande Fratello Vip ha infatti dimostrato di essere una persona sincera.

Una Nazionale senza idee, senza costrutto che non solo gioca male ma che ha la capacità di rendere irriconoscibili calciatori che in Serie A (e all'estero) hanno ben altro spessore. Andersson si affiderà nel suo 4-4-2 alla freschezza delle sue due punte, Berg e Toivonen, mentre in mezzo al campo il più talentuoso è Forsberg con il centrale Lindelof del Manchester United a guidare la difesa della nazionale scandinava. Ventura si affiderà al 3-5-2 di contiana memoria con il tandem Belotti-Immobile in avanti, Verratti in cabina di regia e le due ali esterne che saranno Darmian e Candreva. Abbiamo lavorato per quello, siamo convinti che ci andremo, abbiamo grandissimo rispetto della Svezia che è nelle nostre stesse stesse condizioni ma abbiamo anche grande convinzione in noi stessi'. Una visione miope per un CT che non ha formato un gruppo, ma prova a parlare addirittura di tattica non potendo contare su un lavoro quotidiano e su un rodaggio tipico di un club, necessario per proporre determinati meccanismi. Dobbiamo stare sereni, questo era solo il primo tempo e adesso serve la sfida di tutti gli italiani a San Siro, ci daranno una grossa mano.

Share