Sylvester Stallone al centro di un nuovo scandalo sessuale: 'Accuse categoricamente false'

Share

Secondo quanto riportato da Screen Rant, il nome dell'attore e quello della sua guardia del corpo Michael De Luca (ormai defunto) comparirebbero in un rapporto della polizia pubblicato in esclusiva dal Daily Mail.

L'età del consenso nello stato del Nevada (dove si trova Las Vegas, la città in cui sarebbe avvenuto il fatto) è fissato a 16 anni e la ragazza, sempre secondo il rapporto, dichiarò alla polizia che mentre inizialmente aveva acconsentito a fare sesso con l'attore, non aveva però acconsentito a fare sesso con De Luca, che è stato ucciso dalla polizia nel 2013 in seguito ad un incidente stradale in California.

Stallone all'epoca aveva 40 anni ed era sposato con Brigitte Nielsen. A scriverne per primo è stato il britannico Daily Mail, affermando di aver visionato il rapporto della polizia.

La ragazzina soggiornava con la famiglia in un Hilton di Las Vegas, quando nella hall conobbe Stallone e gli chiese un autografo.

Banca Carige, salta il consorzio di garanzia per l'aumento di capitale
Male anche Banco Bpm (-2,34%), Bper (-1,69%) e Ubi l'1,38%, mentre Creval è congelata al ribasso (-3% teorico). Il titolo perde oltre il 60% e tenta di risalire con un'iniezione di 400 milioni.

Questa volta è Sylvester Stallone a finire alla gogna mediatica. Nei giorni successivi l'attore invitò la ragazza in stanza dove la giovane avrebbe avuto prima un rapporto sessuale consenziente con Stallone e poi sarebbe stata costretta ad un ménage à trois con De Luca.

La teen-ager raccontò tutto alla polizia, ma alla fine decise di non sporgere denuncia perché si sentiva "umiliata e piena di vergogna". Nel 1987 la sorellastra Toni-Ann Filiti (figlia anche lei di Jacqueline Stallone) lo accusò di averla molestata per anni. Nessuno è mai stato a conoscenza di questa storia fino a quando non è stata pubblicata oggi, incluso il signor Stallone. Anche quel caso venne 'chiuso' con diversi milioni di dollari alla donna.

Pur sentendosi "molto a disagio", la 16enne non si oppose perché impaurita da Stallone che aveva minacciato di picchiarla se avesse raccontato la cosa, dal momento che a quei tempi lui e la sua bodyguard erano sposati.

Share