Uomini e donne Nicolò Raniolo le parole su Sabrina dietro le quinte

Share

L'autrice televisiva, dopo la pubblicazione de 'La lettera che non ti ho scritto', parzialmente ispirato a Gemma Galgani, presenterà il nuovo romanzo, 'Le lettere di Anna'. Insomma, Raniolo ha le idee chiare e non ci sta a sentirsi dire di tutto e di più dai followers.

Soleil Sorgè e Marco Cartasegna sono ormai una coppia a tutti gli effetti, al punto che per loro è arrivato il momento delle presentazioni ufficiali.

Alla fine della puntata di lunedì, la Rodriguez è tornata sull'argomento Luca-Soleil rivelando che, prima dell'ingresso nel reality, lei personalmente aveva letto degli sms dal telefono di un amico in comune, ( il quale oltretutto è stato presente in studio proprio come sostenitore di Onestini), che palesavano la volontà di Luca di voler lasciare una volta dentro la casa Soleil. Sia Nicolo' che Virginia sono andati in esterna, ma il ragazzo non si fida per via della sua precedente relazione.

Non ha detto niente, se non le parole che ha pronunciato davanti a Sabrina.

L'opinionista e l'ex fidanzato della gieffina

Maria spiega che si doveva iniziare prima la registrazione ma si è ritardato proprio perché Nicolò R., che è ha dato seguito all'invito di Sabrina, ha avuto mille perplessità nell'entrare in studio, perché lei sa come è fatto e non è stato capito, pensa che lei meriti l'amore ma il suo percorso gli ha fatto pensare cose diverse, entra Nicolò R. che ancora una volta ribadisce di avere espresso a suo tempo il suo pensiero, mentre Nicolò F., a denti stretti, dichiara che non se ne va per rispetto di Sabrina... Lui stesso si giustificato con Giulia dicendo che quello non è un suo amico suo.

Per Paolo ecco Marianna, per Nilufar e Sara Lorenzo, Giordano, Giacomo e Luigi; per Nicolò ecco Virginia, Mena, Marta e Alessandra e si riparte da Paolo con un video che riassume le proteste di Angela e il suo desiderio di andarsene.

L'ex tronista, dopo la convivenza, è andato a conoscere il padre della Sorge.

Banca Carige, salta il consorzio di garanzia per l'aumento di capitale
Male anche Banco Bpm (-2,34%), Bper (-1,69%) e Ubi l'1,38%, mentre Creval è congelata al ribasso (-3% teorico). Il titolo perde oltre il 60% e tenta di risalire con un'iniezione di 400 milioni.

Share