Utile di 99,1 milioni per Interpump nei primi nove mesi

Share

In termini comparabili l'utile risulterebbe superiore di quasi 100 milioni rispetto a quello dello scorso anno. Il gruppo, cui fanno capo i brand Alberta Ferretti, Philosophy di Lorenzo Serafini, Moschino, Pollini, Jeremy Scott e Cédric Charlier, ha registrato un ebitda pari a 30,4 milioni di euro (+43%), con un'incidenza sul fatturato del 13%, mentre l'utile netto dopo le imposte ha toccata quota 11,9 milioni, in crescita del 144%. L'EBITDA dei primi nove mesi del 2017 sconta l'impatto negativo di oneri non ricorrenti per complessivi 222 milioni di euro (155 milioni di euro nei primi nove mesi del 2016, a parità di tassi di cambio). Nel dettaglio, a fronte di una riduzione degli elicotteri, che continuano a risentire di ritardi nelle attività produttive su talune linee di prodotto, l'aeronautica inizia a beneficiare dei ricavi sul programma EFA Kuwait. La crescita di 740 milioni di euro è principalmente attribuibile alla Business Unit Domestic (276 milioni di euro) e alla Business Unit Brasile (467 milioni di euro, comprensivi di un effetto cambio positivo di 353 milioni di euro).

Star Wars: Disney annuncia una nuova trilogia diretta da Rian Jonhson
In attesa di ulteriori novità, vi ricordiamo che Star Wars: gli Ultimi Jedi arriverà al cinema il prossimo 13 dicembre . La Disney ha annunciato che la saga di Guerre Stellari avrà una quarta trilogia per un totale di 12 film.

Il risultato ante imposte è pari a Euro 5,4 milioni, in crescita del 10,9% rispetto a Euro 4,8 milioni al 30 settembre 2016. Nel fisso i ricavi risultano ancora in "leggera contrazione a 7,4 miliardi (- 0,6%)" ma cresce la connettività dati (+14,5%). Un andamento sostenuto, precisa la nota di Telecom Italia, "dalla buona performance competitiva, che ha comportato un recupero di market share e la crescita della customer base senza impatti sui livelli di ARPU". Nel mobile, i sono pari a 3,4 miliardi con un incremento di 70 milioni rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente (+2,1%). "L'indebitamento finanziario netto a fine 2017 è confermato in un rapporto PFN/Ebitda adjusted inferiore a 2,0x", si legge nella nota di accompagnamento ai numeri del trimestre.

Share