Vodafone tornerà presto alla fatturazione a 30 giorni

Share

Negli scorsi giorni il Corriere della Sera ha avuto l'opportunità di intervistare l'amministratore delegato di Vodafone Italia, Aldo Bisio, che oltre a fornire interessanti informazioni sul futuro della connettività 5G nel nostro Paese e di come Milano sarà la protagonista in Europa di questa tecnologia, ha anche annunciato l'imminente addio della fatturazione a 28 giorni, scelta tanto discussa e mai digerita dagli utenti.

Nello specifico, in un'intervista al Corriere della Sera, l'ad di Vodafone Italia fa sapere che rapidamente la società intende tornare al vecchio regime di fatturazione, anticipando così 'sua sponte' senza aspettare l'evolversi degli eventi i provvedimenti in cantiere in Manovra da parte del Governo e dell'Agcom, dopo le polemiche degli ultimi mesi in relazione alla fatturazione a 28 giorni osteggiata dal ministro Carlo Calenda e dall'Autorità di via Isonzo.

Il CEO, nell'intervista visualizzabile integralmente a questo indirizzo, ha affermato che "nell'aprile del 2016 abbiamo ridotto il ciclo di fatturazione e nei fatti aumentato i prezzi".

Sicilia, Micari: "Se non vinco non farò il deputato"
Credo che la Sicilia possa diventare la casa di grandi eventi sportivi, l'ultimo è stato nel '97, parlo delle universiadi. Micari questa mattina ha annunciato di avere come sogno quello delle Olimpiadi del 2032 in Sicilia.

Un vero e proprio dietro front che Vodafone ha deciso di realizzare con la volontà di rendersi ancora più trasparente nei confronti dei propri clienti. "L'operazione nella primavera del 2016, comunque, fu effettuata nel pieno rispetto delle leggi e in linea con un mercato libero, peraltro in un contesto - quello italiano - con le tariffe tra le più basse in Europa". Proprio questo forse ha indotto l'operatore rosso ad anticipare i tempi, battendo anche i concorrenti, e mostrandosi vicino alle reali richieste dei suoi clienti i quali potranno riguadagnare quel mese di spesa in più perso proprio con la fatturazione a 28 giorni. Abbiamo dunque deciso che ritorneremo al ciclo di fatturazione precedente. I primi contratti che torneranno con fatturazioni a 30 giorni riguarderanno la linea fissa; seguiranno gli abbonamenti su rete mobile.

Per il momento non si hanno notizie su quale sarà invece la politica che adotteranno gli operatori telefonici rivali di Vodafone in merito al tema della fatturazione.

Share